Parliamo di…Ecco i 7 dispositivi per un’ auto più sicura.

Vittoria Demasi

Ciao ragazzi! Oggi si parla di sicurezza in macchina, o meglio quali dispositivi secondo me sono fondamentali per rendere un auto più sicura. Rispetto a qualche anno fa, le auto di oggi vengono costruite tenendo conto della sicurezza soprattutto ma vengono pensate per diminuire soprattutto il rischio di incidente. Infatti già dal 2022, sulle nuove immatricolazioni saranno obbligatori dei sistemi avanzati di assistenza alla guida, chiamati sistemi ADAS. Mentre i veicoli già su strada, dovranno adottare questi dispositivi obbligatoriamente dal 2024.Ma veniamo al dunque. Oggi vi voglio fare un mini elenco di quei sistemi di sicurezza , secondo me, più importanti per chi guida per evitare un possibile incidente e che hanno salvato e salveranno tante situazioni che potevano finire sul tragico.


1.Sistema ABS / ESP / TSC.

Il primo è il sistema antibloccaggio, oramai obbligatorio sulle autovetture dal 2004.É un dispositivo appunto che evita in bloccaggio improvviso della ruota in caso di arresto improvviso. Il secondo serve a migliorare la stabilità dell’ auto. Si accorge quando il veicolo sta perdendo stabilità e limita l’azione del guidatore per evitare uno sbandamento. Infine il terzo è il controllo di trazione che serve a evitare che l’ autovettura pattini sulla strada perdendo aderenza e rischiando una situazione pericolosa per chi sta dentro e per chi sta fuori.


2.CINTURA DI SICUREZZA E AIRBAG

Non credo ci sia bisogno di spiegazione su che cosa sono e quanto siano fondamentali per chi viaggia all’ interno del veicolo.


3.CRUIS CONTROLL ADATTIVO (ACC)

Passiamo ora a quelli che vi dicevo si chiamano dispositivi ADAS e che servono a migliorare la sicurezza sia passiva che attiva.L’ ACC permette di regolare la velocità durante la guida considerando il traffico e la distanza di sicurezza da mantenere dagli altri veicoli.


4.IL MONITORAGGIO DEGLI ANGOLI CIECHI

L’ auto è/sarà fornita di telecamere e sensori in grado rivelare la presenza di veicoli, pedoni o ciclisti nei punti dove attraverso gli specchietti non si riesce a vedere.


5.FRENATA AUTOMATICA DI EMERGENZA

Grazie a determinati sensori, la vettura è in grado di rilevare la distanza con auto, pedoni o ciclisti e quindi fungere da dispositivo anticollisione. La frenata di emergenza si attiva solo dopo i 50 km/h.


6.IL MANTENIMENTO DELLA CORSIA DI MARCIA

Dopo lunghi tratti di strada percorsi senza curve, tipo in autostrada, si è più soggetti a distrazioni o a stanchezza e colpi di sonno. Grazie a questo tipo di dispositivo, il veicolo riesce a rimanere dentro le linee della propria corsia anche in caso di curve.


7.RILEVATORE DELLA STANCHEZZA DEL CONDUCENTE

Sempre facendo riferimento all’ esempio di prima, questo dispositivo grazie a telecamere interne riesce a monitorare il guidatore e nel caso di colpi di sonno o troppa stanchezza, cerca di richiamare l’ attenzione sulla guida grazie a segnali acustici.


Ecco quelli che secondo me sono i sistemi principali per una maggiore sicurezza alla guida, ovviamente di dispositivi ne esistono tanti altri e tutti con una funzione specifica di “salvataggio”. La Sicurezza non deve essere mai abbastanza.
E voi cosa ne pensate? Credete sia un po’ troppo o invece “la sicurezza viene prima di tutto”?
Fatemi sapere nei commenti e ci vediamo il prossimo venerdì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Penalità per Leclerc ad Abu Dhabi.

Charles Leclerc ha ottenuto una penalità di ben tre posizioni […]