Uralkali chiede il rimborso alla Haas F1 Team

Uralkali chiede il rimborso alla Haas F1 Team
Crediti foto: Haas F1 Team

Haas ha deciso di interrompere con effetto immediato la partnership con il loro sponsor principale, Uralkali, ma loro non ci stanno e chiedono il rimborso.

La società Uralkali era title sponsor della Haas da quando è entrato Mazepin nella squadra, quindi dal 2021, ma ora il russo è senza il sedile e il contratto con la società è strappato. Uralkali, però, vuole il risarcimento dei danni e il rimborso che aveva pagato per la stagione 2022 di Formula 1.

LEGGI ANCHE: Trailer ufficiale della stagione 4 di Drive To Survive

“Uralkali da molti anni contribuisce notevolmente alla sicurezza alimentare globale e fornisce un’assistenza significativa a un’intera gamma di associazioni sportive, organizzazioni ed eventi sia in Russia che all’estero”, si legge nel comunicato rilasciato da Uralkali nel loro sito ufficiale. “La Società considera irragionevole la decisione della squadra e ritiene che lo sport debba essere sempre libero dalla politica e dalle pressioni di fattori esterni.”

“Alla luce di quanto sopra, Uralkali intende tutelare i propri interessi in linea con le procedure legali applicabili e si riserva il diritto di avviare procedimenti giudiziari, richiedere il risarcimento dei danni e chiedere il rimborso degli importi significativi che Uralkali aveva pagato per la stagione di Formula 1 2022.”

LEGGI ANCHE: Kevin Magnussen ritorna in F1 con la Haas nel 2022.

Quindi, la Haas dovrà, probabilmente, sbrigare questa faccenda in tribunale e sarà molto rischioso per la loro permanenza in F1. Infatti, Uralkali era lo sponsor di maggiornaza, ora senza quello sarà più complicato confermare la loro presenza in questo sport.

Il comunicato continua con:

“Poiché la maggior parte del finanziamento della sponsorizzazione per la stagione 2022 è già stata trasferita ad Haas e dato che il Team ha risolto il contratto di sponsorizzazione prima della prima gara della stagione 2022, Haas non ha quindi adempiuto ai suoi obblighi nei confronti di Uralkali per la stagione di quest’anno. Uralkali chiederà il rimborso immediato delle somme ricevute da Haas. Il rimborso di Haas e la parte rimanente del finanziamento dello sponsor di Uralkali per il 2022 saranno utilizzati per creare la fondazione di supporto per gli atleti We Compete As One.”

Ricordo che “We Compete As One” è la nuova fondazione creata da Nikita Mazepin, ormai ex pilota di F1. Questa associazione avrà il compito di supportare tutti i piloti russi e bielorussi che non possono competere nello sport a causa della politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

F1: Mercedes rivoluzionata, ora è quasi senza pance.

Gio Mar 10 , 2022
TweetSharePin La Mercedes ha mostrato una vettura totalmente rivoluzionata rispetto alla versione vista in Spagna, oggi ai test la creatura di Brackley era quasi senza pance. La paura della F1 è diventata realtà, la Mercedes ha portato una versione B della monoposto. Le pance non sono le uniche novità portate […]

Motor Racing League plugin by Ian Haycox