Schumacher e Leclerc sono simili? Mattia Binotto ne parla.

Schumacher e Leclerc

Mattia Binotto parla al podcast ufficiale della F1 Beyond the Grid, dove ha condiviso i suoi ricordi di quando si è unito alla Ferrari nel 1995. Il ’95 è stato un’importante anno per la Rossa, infatti in quell’anno Schumacher ha firmato un contratto con il cavallino per il 1996. Ma Leclerc può essere un Schumacher bis?

LEGGI ANCHE: Leclerc in pista con la SF71H: primo test del 2021.

“Entrambi sono piloti di grande talento”, ha detto Binotto. “Penso che Charles sia un pilota che è sicuramente un talento; è veloce, sa fare sorpassi, è fantastico nel proteggere la posizione. Penso che abbia la mentalità in cui vincere è un obiettivo chiaro per lui e penso che ciò che lo spinge in tutte le sue azioni è che cercherà sempre di vincere.

“Non è semplicemente lì per partecipare, ma penso che sia lì per vincere. E quando si mette il casco, è in pista come pilota – il secondo posto non è mai soddisfacente per lui, come non lo era per Michael “.

LEGGI ANCHE: Binotto: “Il Terzo posto è l’obiettivo minimo per la Ferrari”.

Schumacher si è unito alla Ferrari dopo aver vinto due mondiali, portando la sua esperienza e capacità di leadership alla squadra per aiutarli a vincere cinque titoli piloti consecutivi dal 2000 al 2004. E Binotto ha aggiunto che Leclerc aveva molto da imparare dal sette volte campione della Ferrari.

“Charles è molto più giovane di Michael dell’epoca”, ha detto Binotto. “Ha bisogno di crescere come leader della squadra… perché il successo della Ferrari domani dipenderà anche dal modo in cui si comporterà lui stesso da leader.

“Ma penso che mentre Michael era già un leader, Charles si sta sviluppando per esserlo. Ma si sta migliorando bene. “

La Ferrari punta a tornare tra i primi tre nel 2021, con l’ex asso della McLaren Carlos Sainz a bordo insieme a Leclerc per la prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

AUDI Q3 SPORTBACK

Mer Gen 27 , 2021
TweetSharePin PREZZO A PARTIRE DA € 39.250 Di serie: Abs Airbag alzavetro elettrici anteriori/ posteriori chiusura centralizzata comandi al volante della radio controllo elettronico stabilità controllo elettronico trazione poggiatesta posteriori predisposizione Bluetooth radio retrovisori esterni elettrici sedile guida regolabile in altezza sensori pressione pneumatici Scheda tecnica della versione base: Tipo […]