Norris:”Sono curioso di vedere come guida Ricciardo”.

Norris e Ricciardo

Con l’arrivo dell’ex pilota Renault e Red Bull Daniel Ricciardo alla McLaren, Lando Norris ha una nuova sfida ed è quella di battere l’australiano.

Carlos Sainz si è unito alla Ferrari ed al suo posto c’è Daniel Ricciardo, in coppia con il 21enne Norris alla McLaren. E prima della nuova stagione il britannico ha spiegato perché non vede l’ora di correre al fianco del suo nuovo compagno di squadra australiano.

“Direi [non vedo l’ora di] collaborare con Daniel. Non perché sia ​​molto divertente stargli vicino, ma perché mi piace elaborare l’approccio dei miei compagni di squadra “, ha detto Norris sul sito web della McLaren.

“Daniel ha molta esperienza: ha corso con grandi squadre, ha segnato molti podi e sa come vincere Gran Premi. Sono curioso di vedere come guida una macchina e qual è il suo approccio. “

LEGGI ANCHE: McLaren Mercedes: completato l’avvio del nuovo propulsore.

Norris ha conquistato il suo primo podio in F1 nel 2020, al GP d’Austria, e ha aiutato la McLaren a raggiungere il terzo posto nel campionato costruttori, citando la solida amicizia tra lui e l’allora compagno di squadra Sainz come catalizzatore per il successo della squadra lo scorso anno.

Nel 2021, la McLaren spera in un maggiore successo con l’MCL35M con motore Mercedes, che sarà svelata il 15 febbraio.

“Non sorprende che io sia molto ansioso di tornare al volante di una vettura di F1. Ho guidato l’MCL35M nel simulatore, ma non posso darti alcun indizio su cosa significhi guidare “, ha detto Norris.

“Sono passati secoli dall’ultima gara ad Abu Dhabi; Non vedo l’ora di tornare a correre e spingere al limite una delle auto più veloci del pianeta “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Callum Ilott farà delle prove libere, afferma Binotto.

Gio Feb 4 , 2021
TweetSharePinNonostante Callum Ilott sia arrivato secondo nella stagione 2020 di F2, non ha avuto nessun occasione per entrare in F1. Ma Ilott rimarrà vicino alla F1, dato che avrà la possibilità di partecipare ad alcune prove libere, secondo il Team Principal della Scuderia Mattia Binotto. Il campione di F2 Mick […]