Red Bull e Budget Cap: hanno violato il regolamento di F1

Red Bull e Budget Cap: hanno violato il regolamento di F1

Red Bull e Budget Cap: Dopo il rinvio arriva ufficialmente il comunicato FIA che dichiara la violazione dei regolamenti di Red Bull e Aston Martin.

Dopo il rinvio, prima del 30 Settembre e poi del 5 Ottobre, arriva finalmente il comunicato FIA sul Budget Cap. Due team di F1 hanno violato il regolamento, Red Bull e Aston Martin sono i colpevoli.

Violazione lieve per Red Bull e violazione procedurale per Aston Martin, le sanzioni verranno comunicate successivamente. Però arriva la conferma che il team austriaco e inglese hanno infranto il regolamento finanziario.

LEGGI ANCHE: Gli Highlights del Gp del Giappone 2022

Red Bull e Budget Cap – Il comunicato FIA

  • Nove squadre confermate sotto il Cost Cap Level 2021
  • Aston Martin in violazione procedurale
  • Red Bull Racing violazioni procedurali e con infrazione spesa minore

“La FIA conferma che la sua amministrazione Cost Cap ha ora completato la revisione della Documentazione di rendicontazione presentata da ciascun Concorrente che ha partecipato al Campionato del Mondo di Formula 1 FIA 2021 rispetto al periodo di rendicontazione 2021 terminato il 31 dicembre 2021.

La FIA Cost Cap Administration ha rilasciato certificati di conformità a sette dei dieci concorrenti:

Aston Martin Aramco Cognizant Formula One Team è considerato in violazione procedurale del regolamento finanziario;
Oracle Red Bull Racing è considerato in violazione procedurale e con infrazione spesa minore dei regolamenti finanziari; e
Williams Racing ha rispettato i regolamenti finanziari in relazione al periodo di riferimento 2021, ad eccezione di una precedente violazione procedurale in merito alla quale l’amministrazione del Cost Cap ha stipulato un ABA con Williams nel maggio 2022. Questa violazione procedurale è stata quindi sanata dalla Williams in modo tempestivo, collaborativo e trasparente.”

“La revisione della Documentazione di rendicontazione presentata è stata un processo intenso e completo e tutti i Concorrenti hanno fornito il loro pieno sostegno nel fornire le informazioni necessarie per valutare la loro situazione finanziaria durante questo primo anno del Regolamento finanziario. L’amministrazione FIA ​​Cost Cap rileva che tutti i concorrenti hanno agito in ogni momento in uno spirito di buona fede e cooperazione durante tutto il processo.”

“La FIA rileva inoltre che rispetto a questo primo anno di applicazione del Regolamento Finanziario l’intervento della FIA Cost Cap Administration si è limitato alla revisione delle argomentazioni presentate dai Concorrenti e che non sono state avviate indagini formali complete.

La FIA Cost Cap Administration sta attualmente determinando la linea d’azione appropriata da intraprendere ai sensi del Regolamento finanziario in relazione ad Aston Martin e Red Bull e ulteriori informazioni saranno comunicate in conformità con il Regolamento.”

LEGGI ANCHE: De Vries per AlphaTauri, l’olandese in F1 nel 2023

Red Bull e Budget Cap: Le possibili sanzioni?

Le violazioni procedurali possono comportare sanzioni pecuniarie e/o penalità sportive minori (in caso di circostanze aggravanti) come specificato nel regolamento finanziario.

Una violazione di spesa minore, <5% di tetto massimo, (Red Bull) può comportare sanzioni finanziarie e/o penalità sportive minori.

Solo una violazione di spesa maggiore, >5% di limite di costo, se confermata prima del pannello di aggiudicazione del limite di costo comporterà una detrazione obbligatoria di punti del Campionato Costruttori e può comportare ulteriori sanzioni finanziarie e/o sanzioni sportive materiali.

Per essere più chiari Red Bull con un infrazione minore rischia:

  • Reprimenda
  • Multa
  • Riduzione punti campionato piloti
  • Riduzione punti campionato costruttori
  • Sospensione da una o più sessioni (tranne la gara)
  • Limitazione test
  • Riduzione Budget Cap

Infine, ricordo che questo comunicato si rivolge al campionato di F1 del 2021, i report di quest’anno verranno rilasciati il 30 settembre 2023, se non cambieranno regolamenti prima.

SEGUICI ANCHE SU INSTAGRAM

Se sei un appassionato di F1 prova a guardare questi prodotti su Amazon:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Red Bull sul Budget Cap di F1: "Accolto le disposizioni della FIA con sorpresa e disappunto"

Lun Ott 10 , 2022
Red Bull sul Budget Cap: Quest’oggi è arrivato il comunicato FIA che dichiara il team austriaco illegale e dopo queste dichiarazioni la squadra si è detta sorpresa e delusa. Dopo il rinvio, prima del 30 Settembre e poi del 5 Ottobre, è arrivato il comunicato FIA sul Budget Cap. Due […]
Red Bull sul Budget Cap di F1: "Accolto le disposizioni della FIA con sorpresa e disappunto"

Ti può interessare anche...