MERCEDES-BENZ EQS CON MBUX HYPERSCREEN UN DISPLAY DA 141 CM.

Giuseppe Demasi
Nuovo display per la Mercedes

Nuovo display per la Mercedes con l’MBUX (Mercedes-Benz User Experience) che ha semplificato radicalmente il funzionamento di una Mercedes-Benz. Svelato nel 2018 sull’attuale Classe A, oggi ci sono più di 1,8 milioni di autovetture Mercedes-Benz equipaggiate con questo innovativo sistema multimediale sulle strade di tutto il mondo. Anche la divisione Van si è affidata all’MBUX. Qualche mese fa la seconda generazione di questo sistema learn-capable ha debuttato sulla nuova Classe S. Il prossimo grande passo sono ora l’EQS e l’MBUX Hyperscreen.

“Con il nostro MBUX Hyperscreen, una visione progettuale diventa realtà”, ha dichiarato Gorden Wagener, Chief Design Officer Daimler Group. “Uniamo la tecnologia al design in un modo affascinante che offre al cliente una facilità d’uso senza precedenti. Amiamo la semplicità, abbiamo raggiunto un nuovo livello di MBUX.”

“L’ MBUX Hyperscreen è sia il cervello che il sistema nervoso dell’auto”, afferma Sajjad Khan, membro del consiglio di amministrazione di Mercedes-Benz AG e CTO. “Conosce progressivamente meglio il cliente e offre un’offerta di infotainment e funzionamento personalizzata su misura prima ancora che l’occupante faccia clic o inizi a scorrere ovunque.”

Aspetto elettrizzante

L’MBUX Hyperscreen è un esempio di fusione di progettazione digitale/analogica: diversi display sembrano fondersi senza soluzione di continuità, offrendo un’impressionante schermo dalla superficie curva. Le bocchette di areazione analogiche sono integrate in questa grande superficie digitale per collegare il mondo digitale e quello fisico.

Grazie al design chiaro dello schermo con punti di ancoraggio, l’MBUX Hyperscreen è intuitivo e facile da usare. Importanti funzioni dell’azionamento elettrico come il boost o il recupero di energia vengono visualizzate in un modo nuovo, con un cursore che si muove nello spaziale, e quindi rese immediatamente comprensibili. Un oggetto a forma di lente si muove tra i poli. Segue la gravità e quindi raffigura le forze della Forza G in modo impressionante ed emotivo.

Nuovo display per la Mercedes

Aiuto dell’intelligenza artificiale

I sistemi di infotainment offrono numerose e complete funzioni. Sono spesso necessari diversi passaggi operativi per controllarli, al fine di ridurre ulteriormente queste fasi di interazione, Mercedes-Benz ha sviluppato un’interfaccia utente con consapevolezza sensibile al contesto, aiutata dall’intelligenza artificiale.

Il sistema MBUX visualizza in modo proattivo le funzioni giuste al momento giusto per l’utente, supportate dall’intelligenza artificiale. La consapevolezza sensibile al contesto è costantemente ottimizzata dai cambiamenti nell’ambiente circostante e dal comportamento degli utenti. Il cosiddetto “livello zero fornisce” all’utente al livello superiore dell’architettura delle informazioni MBUX contenuto dinamico aggregato dell’intero sistema MBUX e dei servizi correlati.

Caratteristiche

Con l’Hyperscreen MBUX, diversi display sembrano fondersi senza soluzione di continuità, con il risultato di un’impressionante banda dello schermo larga e curva, di 141 centimetri. L’area che i passeggeri possono sperimentare è di 2.432,11 cm2.

L’ampio display di copertura in vetro è curvo tridimensionale nel processo di stampaggio a temperature di circa 650° C. Questo processo consente una visione senza distorsioni dell’unità video su tutta la larghezza del veicolo, indipendentemente dal raggio di copertura del display.

Per raggiungere le applicazioni più importanti, l’utente deve scorrere 0 livelli di menu. Ecco perché Mercedes-Benz lo chiama livello zero.

Ci sono un totale di 12 attuatori sotto il touchscreen per il feedback tattile durante il funzionamento. Se il dito tocca determinati punti, innescano una vibrazione tangibile sulla superficie di copertura.

Due rivestimenti della piastra di copertura riducono i riflessi e facilitano la pulizia. Il vetro curvo stesso è costituito da silicato in alluminio particolarmente resistente ai graffi.

Le misure di sicurezza includono punti di rottura predeterminati insieme alle aperture di uscita laterali e cinque supporti che possono cedere in modo mirato in un incidente grazie alla loro struttura a nido d’ape.

8 core della CPU, 24 gigabyte di RAM e 46,4 GB al secondo di larghezza di banda della memoria RAM sono alcune delle specifiche tecniche dell’MBUX.

Con i dati di misura di una fotocamera multifunzione 1 e anche di 1 sensore di luce, la luminosità dello schermo si adattata alle condizioni ambientali.

Con un massimo di sette profili, la sezione del display può essere personalizzata per il passeggero anteriore.

Preso dal sito ufficiale Mercedes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Nuova Jeep Grand Cherokee 2021, ma solo per gli USA.

“Il SUV più premiato di sempre(Jeep Grand Cherokee) si presenta […]