Gp di Baku di F1 2022: Recensione gara

Gp Baku 2022 Recensione
Crediti foto: Haas F1 Team

F1 2022-La Serie: Recensione del Gp di Baku del 2022. Oggi andremo a recensire l’ottava gara della stagione 2022 di F1, trattando la corsa come se fosse una puntata di una serie TV.

TRAMA

Il poleman Charles Leclerc ha perso il comando alla partenza a favore di Perez. Al giro nove con la Virtual Safety Car il monegasco si è fermato ai box, mentre le due Red Bull sono rimasti fuori. Al giro 19 Verstappen e Charles ha ripreso la testa della corsa.

Però, la Power Unit della F1-75 di Charles Leclerc ha iniziato a fumare e si è dovuto ritirare. Secondo ritiro di giornata per la rossa, poiché anche Carlos Sainz si è ritirato per un guasto idraulico al nono giro.

Quindi, Verstappen ha chiuso davanti a Sergio Perez completando la doppietta per la Red Bull, con il pilota Mercedes Russell che è salito sul podio.

Il compagno di squadra Lewis Hamilton è partito settimo ed è arrivato quarto superando Pierre Gasly. Inoltre, l’inglese si è lamentato molto del porpoising che gli ha causato anche un forte dolore alla schiena. Quinta posizione per l’AlphaTauri di Pierre Gasly.

Sebastian Vettel ha preso il sesto posto con l’Aston Martin, il pilota tedesco, mentre lottava con Ocon, è andato lungo in curva 3 ma con una manovra pazzesca è riuscito a girarsi velocemente e ha perso poco tempo.

Fernando Alonso dell’Alpine è arrivato settimo battendo entrambe le due McLaren con Ricciardo ottavo e Lando Norris nono. Chiude la top 10 Esteban Ocon.

Zhou Guanyu dell’Alfa Romeo e Kevin Magnussen si sono ritirati assieme all’Aston Martin di Lance Stroll, tutti e tre hanno avuto un problema al meccanico.

LEGGI ANCHE: Gp Canada 2022, favorita Ferrari o Red Bull?

Recensione del Gp di Baku del 2022

Le ultime corse non sono state troppo intrattenenti, diciamo che la lotta lì davanti è in stallo, grazie anche alle pessima affidabilità della Ferrari. Però, il divertimento lo vediamo nelle retrovie, come in questa corsa.

Il Gp di Azerbaijan ci ha sorpreso con grandissimi colpi di scena, cioè i due ritiri della rossa, avvenuti nella prima parte di corsa. Nella seconda parte, la gara è stata entusiasmante solo nelle retrovie.

Chi ha stupito è Sebastian Vettel con quel lungo in curva 3, poi però ha recuperato con un testacoda molto difficile da fare e ha perso solo 6 secondi. La sua corsa è stata fantastica, grazie anche al sesto posto.

La F1 si è nuovamente persa alcuni sorpassi, soprattutto, quelli del primo giro. Ma non a livelli di Monaco, dove non abbiamo visto nulla.

Speriamo che nella prossima puntata potremmo rivedere emozioni e lotte che ci terranno davanti alla TV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Charles Leclerc perde il volo per il Canada

Mar Giu 14 , 2022
TweetSharePin Charles Leclerc, pilota monegasco della Ferrari, perde il volo per il Canada, il suo week-end di gara parte malissimo. Dopo il ritiro a Baku Charles Leclerc continua ad avere sfortune, infatti ha perso anche il volo per il Canada dove si correrà il Gp questa settimana. Al Gp di […]