Charles Leclerc sul Gp di Singapore 2022: “Ce l’ho messa tutta”.

Leclerc Gp Singapore 2022
Crediti foto: Scuderia Ferrari

Charles Leclerc partiva in pole position al Gp di Singapore, ma anche in questo diciassettesimo appuntamento del 2022, il monegasco ha portato a casa il secondo posto.

Il Gran Premio alla fine si è deciso alla partenza, quando Sergio Perez è riuscito a sopravanzare Charles. Dopo diverse Safety Car e dopo i pit-stop Leclerc è ancora dietro a Perez, e negli ultimi giri ha provato di tutto.

Nei giri conclusivi il monegasco ha accusato il surriscaldamento delle gomme anteriori scivolando così a sette secondi dal leader (ridotti a due in classifica dopo la penalità di cinque secondi inflitta a Perez). La gara finisce così, con Perez primo davanti a Leclerc e a Sainz.

Un’altra Pole Position trasformata in un secondo posto e non in una vittoria per Leclerc.

LEGGI ANCHE: Pagelle Gp di Singapore di F1 2022 – i migliori e i peggiori

Charles Leclerc sul Gp di Singapore 2022:

“Il nostro passo è stato molto buono oggi e per questo è un peccato aver concluso solo secondi. Al via ho fatto pattinare le ruote e così non sono riuscito a rimanere davanti a Checo (Perez).

“In gara ce l’ho messa tutta per mettergli pressione ma nel finale le mie gomme anteriori si sono un po’ surriscaldate e questo gli ha permesso di allungare.

“Come ho già detto, voglio sfruttare queste ultime gare per migliorare la nostra esecuzione la domenica e in questo senso credo che oggi abbiamo fatto un passo avanti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Caso Red Bull - Budget Cup: Domani la decisione

Mar Ott 4 , 2022
TweetSharePin Settimana scorsa si era scoperto che Red Bull era sotto investigazione per aver superato il limite del Budget Cup, domani dovrebbe arrivare la decisione. Tutto è partito quando il 30 settembre la Federazione Internazionale avrebbe dovuto comunicare il report sul budget cap del 2021, ma questo non è arrivato. Sembra che […]
Caso Red Bull - Budget Cup: Domani la decisione