Binotto:” Utilizziamo la Haas per valutare Schumacher.”

La Ferrari ha messo Mick Schumacher alla Haas così da valutare il suo potenziale per assumerlo nella rossa, afferma il capo della Scuderia Mattia Binotto.

Il figlio del Kaiser Mick Schumacher continua ad avanzare categorie dopo aver conquistato il titolo di Formula 2 lo scorso anno, e dopo aver vinto la F3 europea nel 2018. Il tedesco ha firmato un contratto pluriennale con il team americano Haas, a partire da questa stagione, e si schiererà al fianco di Nikita Mazepin.

Il 21enne è membro della Ferrari Driver Academy (FDA), che lo ha coinvolto immergendosi nella famosa squadra rossa dandogli anche l’opportunità di provare le macchine di F1, più recentemente la scorsa settimana a Fiorano quando ha guidato la SF71H.

MATTIA BINOTTO

“Mick Schumacher sarà un pilota Haas (quest’anno), che per noi è una grande opportunità, a dimostrazione della forza della collaborazione che abbiamo”, ha detto Binotto. “Mick fa parte della nostra FDA e questo programma non serve per sviluppare piloti per la F1, ma serve per sviluppare piloti che un giorno potrebbero guidare una macchina rossa.

“Quando si passa dalla F2 alla F1, il primo anno non può essere direttamente su una macchina rossa perché sarebbe troppa responsabilità e non avrebbe abbastanza esperienza. Quindi sapere che abbiamo team di clienti o partner su cui possiamo contare per continuare a sviluppare i nostri piloti in F1 è un elemento importante “.

LEGGI ANCHE: Mattia Binotto: “So che il mio tempo non è infinito”.

La strategia dei piloti Ferrari è cambiata, infatti adesso la rossa preferisce avere in casa dei piloti giovani. E difatti, il cavallino ha la formazione più giovane dal 1968 con Charles Leclerc e Carlos Sainz in questa stagione, con entrambi contratti pluriennali.

Anche la loro accademia gode di buona salute, con Schumacher che è in F1 e il secondo classificato della F2 Callum Ilott farà il terzo pilota Ferrari, e guiderà in alcune sessioni di FP1. Mentre Robert Shwartzman è tra i favoriti per vincere la F2 quest’anno.

E continuano a supportare Antonio Giovinazzi in F1, dopo averlo messo all’Alfa Romeo dal 2019, il che significa che ci sono quattro piloti sostenuti dalla Ferrari sulla griglia di F1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Maserati MC20 eletta "Super Sports Car of The Year".

Mer Feb 3 , 2021
TweetSharePinSuper Sports Car of The Year” va a Maserati MC20, secondo British GQ. Ieri a Londra sono stati annunciati i vincitori dei premi GQ Car Awards 2021, e Maserati MC20 ha conquistato il premio “Super Sports Car of The Year”. Secondo British GQ “Maserati ha un fascino inestinguibile e il […]