Addio accordo Porsche-Red Bull in F1, tutto annullato

Porsche-Red Bull in f1
Crediti foto: Porsche

Il matrimonio tra Porsche e Red Bull in F1 si interrompe ancora prima di iniziare, a comunicarlo è stata la stessa casa tedesca.

La Porsche ha rilasciato un comunicato ufficiale dove ha dichiarato concluse le trattative con Red Bull, dove si prevedeva un 50% per ciascuno dei team.

Il motivo principale, secondo delle indiscrezioni, è che l’entrata del prestigioso brand tedesco avrebbe potuto togliere due componenti di Red Bull molto importanti, Christian Horner ed Helmut Marko.

Quindi, per sicurezza Red Bull ha tagliato i rapporti con la casa tedesca. Però, ora il team austriaco si dovrà trovare un motorista per il 2026.

LEGGI ANCHE: Chi è Hannah Schmitz, la stratega della Red Bull di F1

Questo il comunicato Porsche che dichiara il divorzio con Red Bull in F1:

“Nel corso degli ultimi mesi, Porsche AG e Red Bull GmbH hanno discusso sulla possibilità che Porsche entrasse in Formula 1. Le due società sono ora giunte alla conclusione congiuntamente che questi colloqui non proseguiranno più”.

“La premessa era sempre basata che la partnership si sarebbe articolata su un piano di parità, che avrebbe incluso non solo una partnership sui motori, ma anche del team. Cosa che è stato possibile raggiungere”.

“Con le ultime modifiche alle regole, la Formula 1 rimane una serie attrattiva per Porsche, che continueremo a monitorare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Gp Monza 2022: I posti migliori per il Prato

Ven Set 9 , 2022
TweetSharePin A seguito di una richiesta da parte di un utente, oggi vi diciamo i posti migliori per chi ha un biglietto Prato per il Gp di Monza nel 2022 Partiamo dal dire che con i biglietti Prato non si può più andare ai gradoni della Parabolica, infatti da quest’anno […]
Gp Monza 2022: I posti migliori per il Prato