Nuovo Nissan Qashqai, adesso solo con motori elettrificati.

Nissan Qashqai avrà solo motori elettrificati

Nissan è tornata a parlare del nuovo Qashqai, svelando molti dettagli e informazioni sui motori. Prima di tutto c’è da dire che il nuovo Nissan Qashqai avrà solo motori elettrificati. Quindi non si vedranno più motori totalmente termici. Ma vediamo più in dettaglio.

Nissan Qashqai sarà equipaggiato con due nuovi propulsori elettrificati: un motore turbo benzina 1.3 DiG-T con tecnologia mild hybrid e l’innovato ed esclusivo sistema Nissan e-POWER.

La scelta dei nuovi motori rientra nella strategia Nissan di elettrificazione della propria gamma, infatti hanno l’obiettivo di raggiungere il 50% delle vendite totali di tipo elettrificato entro l’anno fiscale 2023, questo solo in Europa.

1.3 DiG-T BENZINA

Il motore a benzina monta un sistema mild hybrid con batteria agli ioni di Litio ALiS 12 V che rende tale propulsore competitivo in termini di potenza, coppia, consumi e livello di emissioni di CO2.

L’energia recuperata in fase di decelerazione è immagazzinata nella batteria e poi utilizzata per migliorare l’erogazione della coppia motrice in fase di ripartenza rapida. Inoltre, quest’energia è utilizzata anche durante l’arresto per inerzia nelle versioni con CVT, dove, a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto, il motore termico si spegne e l’energia accumulata viene usata per alimentare l’impianto elettrico del veicolo. Questo permette di ridurre i consumi di carburante e le emissioni.

In accelerazione (tra 20 e 110 km/h), l’energia della batteria è utilizzata per generare una coppia addizionale di 6 Nm per un massimo di 20 secondi, riducendo l’impegno al motore termico, con vantaggio, anche in questo caso, in termini di consumi ed emissioni.

Questo motore è disponibile in due livelli di potenza 140 e 158 CV, abbinato a una trasmissione manuale a 6 rapporti o al nuovo cambio CVT Xtronic.

La trazione 2WD è disponibile su entrambe le versioni da 140 e 158 CV, mentre il 4WD lo è solo sui modelli con CVT da 158 CV. Il nuovo sistema di controllo delle quattro ruote motrici è capace di adattarsi alle condizioni esterne e allo stile di guida, grazie alle modalità: Standard, ECO, Sport, Snow e Off-Road.

LEGGI ANCHE:Nuovi interni per la Nissan Qashqai: tutti i dettagli.

e-POWER

Nuovo Qashqai segna anche il debutto europeo dell’innovativo sistema di propulsione e‑POWER.

Il sistema del Nuovo Qashqai è costituito da una batteria, un motore benzina da 157 CV, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW.

E-POWER prevede tre modalità di guida: Standard, Sport ed Eco. In modalità Standard, l’auto offre una frenata rigenerativa è calibrata in modo da simulare il “freno motore” di un tradizionale veicolo a benzina. In modalità Sport, si ha una accelerazione brillante e gli intervalli a motore spento sono più brevi. Infine, nella modalità Eco, l’auto risparmia carburante e ottimizza la gestione della batteria.

Inoltre, in tutte le modalità è possibile selezionare l’opzione “B Mode” che aumenta il recupero di energia in fase di decelerazione, rallentando l’auto in modo più efficiente rispetto all’uso del pedale del freno.

e-Pedal

La vettura monta anche il sistema e-Pedal, lo stesso di Nissan LEAF,che consente di gestire il veicolo con un solo pedale. Il guidatore può infatti avviare l’auto, accelerare e rallentare usando solo il pedale dell’acceleratore.


Quindi anche il Nissan Qashqai avrà solo motori elettrificati, ormai tutti i marchi si stanno mettendo in linea con le esigenze dei clienti e soprattutto per la protezione dell’ambiente e di conseguenza nel futuro vedremo sempre più auto elettriche. L’inizio delle vendite del Nuovo Nissan Qashqai con e-POWER è previsto per il 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Parliamo di... La nuova coppia Leclerc-Sainz.

Ven Gen 15 , 2021
TweetSharePinBuonasera amici! Come state? Questa sera mi va di chiacchierare con voi e leggere i vostri pareri riguardo un argomento di Formula Uno. Si lo so, avrei dovuto aspettare venerdì prossimo, ma sono davvero curiosa. Oggi parleremo della nuova coppia che occuperà i sedili del cavallino, il giovane Charles Leclerc […]