Nuova Ducati Streetfighter ispirata a Lamborghini

Nuova Ducati Streetfighter ispirata a Lamborghini

È stata presentata al MotoGP di San Marino la moto Ducati in edizione limitata a 630 esemplari ispirata alla Lamborghini Huracán STO.

La nuova Ducati Streetfighter V4 Lamborghini, svelata durante l’evento di MotoGP, è ispirata alla supersportiva Huracán STO. La moto è frutto del secondo progetto condiviso tra i due brand, ambasciatori del Made in Italy nel mondo, che nel 2020 ha dato vita alla Ducati Diavel 1260 Lamborghini, ispirata alla Sián.

La moto è realizzata in serie numerata e limitata a 630 esemplari e rielabora in chiave Ducati i concetti che hanno dato vita a Lamborghini Huracán STO, integrando alcuni elementi tecnici e stilistici tipici del DNA della Casa di Sant’Agata Bolognese, fra cui l’esclusiva livrea realizzata in “Verde Citrea” e “Arancio Dac”.

LEGGI ANCHE: Assicurazioni moto – ANCMA rileva delle criticità nel sistema CARD

Ducati e Lamborghini

Il Centro Stile Ducati, in collaborazione con il Centro Stile Lamborghini, ha ridisegnato le sovrastrutture di questa moto speciale ispirandosi alla Huracán STO: cerchi forgiati realizzati specificatamente e arricchiti dal dado di serraggio in titanio sul posteriore; il parafango anteriore il cui andamento è ispirato agli sfoghi aria integrati nel “cofango” della Huracán STO; puntale, cover radiatore, ali, cover serbatoio e codino sono realizzati in fibra di carbonio, la stessa utilizzata per le supersportive di Sant’Agata Bolognese.

La livrea è caratterizzata dalla presenza del logo STO e del numero 63, che richiama l’anno di fondazione della Casa di Sant’Agata Bolognese.

Nuova Ducati Streetfighter ispirata a Lamborghini

I colori utilizzati per la moto sono esattamente gli stessi utilizzati per Huracán STO, con una base in “Verde Citrea” e parti a contrasto in “Arancio Dac”. Il nome del modello e il numero progressivo vengono riportati su una targhetta metallica inserita nella cover centrale serbatoio e un inserto in alluminio della chiave d’avviamento

Su cover serbatoio, puntale e codino sono stati inoltre ricavati estrattori a griglia e prese d’aria che citano esplicitamente le prese di raffreddamento dei freni posteriori di Huracán STO, gli sfoghi sui parafanghi anteriori dell’auto e gli estrattori presenti del cofano motore. Anche la sella della moto è ispirata alla finitura dei sedili di Huracán STO grazie alla presenza di accenti in tinta con le sovrastrutture.

Il cuore di Ducati Streetfighter V4 Lamborghini è il motore Desmosedici Stradale da 1.103 cc da 208 CV di potenza con frizione a secco, come sulle Ducati MotoGP e Superbike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

FP3, Gp Olanda 2022: Leclerc il più veloce, Russell sorprende.

Sab Set 3 , 2022
TweetSharePin FP3, Gp Olanda 2022: Charles Leclerc ha stabilito il miglior tempo nella terza sessione di libere, con George Russell secondo a soli 0,066 secondi. Charles Leclerc della Scuderia Ferrari ha registrato il miglior giro in 1:11.632 davanti a George Russell della Mercedes. L’inglese è secondo a soli 66 millesimi […]
FP3, Gp Olanda 2022: Leclerc il più veloce, Russell sorprende.