F1 Sprint: come funziona.

Foto: Daimler Global Media Site

Questo fine settimana a Silverstone, la F1 avrà un nuovo formato del weekend provando qualcosa di nuovo: la F1 Sprint.

La F1 Sprint sarà una gara di oltre 100 km e della durata di circa 25-30 minuti al sabato. E’ stato ideato per creare uno spettacolo ancora più coinvolgente, poiché i piloti possono spingere dall’inizio alla fine senza dover gestire gomme e carburante.

I punti verranno assegnati ai primi tre classificati, tre per il vincitore due per il secondo e un punto per il terzo. Non ci sarà una cerimonia sul podio, quello rimarrà solo per il gp della Domenica, ma tuttavia il vincitore riceverà un trofeo, forse simile alla gomma che la Pirelli consegna al pole-sitter.

L’ordine di arrivo della gara sprint definirà la griglia per la vera gara. Infine, i momenti come l’inno nazionale saranno unici per la gara principale di domenica.

F1 2022: Il 15 Luglio la presentazione della monoposto.

Qualifiche del venerdì

La sessione di un’ora – suddivisa in Q1, Q2 e Q3 – si sposterà a venerdì, creando più hype per il giorno delle libere.

Le regole sugli pneumatici cambieranno per questa sessione, con solo gomme morbide consentite. Di conseguenza, i team e i piloti saranno liberi di iniziare la gara di domenica con qualsiasi mescola, invece di dover utilizzare la gomma con cui si qualificano in Q2.

Prove libere

Ci saranno solo due sessioni di prove libere durante il fine settimana, ciascuna della durata di un’ora.

La prima si svolgerà venerdì prima delle qualifiche. Qui le squadre possono utilizzare due set su 12 che hanno a disposizione per il weekend, che tra l’altro sono stati ridotti di un set perché il totale dei run è di meno del solito.

Le vetture entreranno quindi in Parco Chiuso dopo le FP1, ma sarà sbloccato per le FP2, che si svolgeranno sabato mattina. Qui potranno utilizzare un treno di pneumatici a loro scelta.

Poi si ritornerà al Parco Chiuso prima delle qualifiche Sprint e rimarrà così fino alla fine della gara di domenica.

Se la pista fosse bagnata?

Allora, se le FP1 o le qualifiche si dovessero svolgere in condizioni di bagnato, le squadre riceveranno un set aggiuntivo di pneumatici intermedi, ma dovranno poi restituire un set usato di quelli prima delle qualifiche Sprint.

Invece, se le qualifiche Sprint fossero in condizione di bagnato, le squadre possono restituire successivamente un treno di pneumatici usati o intermedi, da sostituire con un nuovo set.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Charles Leclerc vince il trofeo Bandini.

Mer Lug 14 , 2021
TweetSharePinLa Ferrari e Charles Leclerc sono stati i protagonisti dell’edizione 2021 del Trofeo Bandini. Infatti, sia il monegasco che la Scuderia italiana hanno ricevuto la maggior parte dei premi. La rossa è stata la star di questa edizione, infatti si è aggiudicata il riconoscimento principale – una ceramica realizzata dall’artista […]