Bollo auto: le novità 2021.

bollo auto

Nuovo anno, ma i pagamenti sono gli stessi. Anche nel 2021 ogni persona che ha un automobile dovrà pagare il famoso bollo auto, l’imposta di possesso di un veicolo.

Essendo che è una tassa regionale, le regole sono diverse per ogni regione, ma, fatta eccezione per chi risiede in Lombardia e Piemonte, la scadenza entro cui pagare la tassa automobilistica è sempre fissata entro il mese successivo a quello dell’immatricolazione del veicolo. Data l’emergenza sanitaria l’Italia nell’ultimo anno sono state previste delle proroghe a tale scadenza e anche delle esenzioni dal pagamento della tassa per alcune categorie di persone. Troppe informazioni, andiamo con ordine.

Calendario, date e scadenze.

Il bollo auto 2021, come sempre accaduto, scade nel mese successivo a quello dell’immatricolazione dell’automobile in possesso. Questo vale per tutti i cittadini, ad eccezione la Lombardia e il Piemonte che hanno previsto delle date prestabilite entro le quali pagare la tassa automobilistica. I possessori di veicoli residenti in queste due regioni infatti potranno pagare il bollo entro il 20 gennaio 2021 se questo è scaduto a dicembre 2020, entro il 31 maggio 2021 se la scadenza è fissata ad aprile 2021 ed entro il 30 settembre 2021 se invece la tassa scade ad agosto 2021.

Chi è esente dal pagamento del bollo auto 2021.

Lo sapevate che ci sono alcuni proprietari di veicoli che sono esenti al pagamento del bollo. Nello specifico si tratta di persone disabili o proprietari di auto con particolari motorizzazioni. I soggetti che non sono tenuti a pagare il bollo auto 2021 sono: sordi; non vedenti; disabili con handicap psichico o mentale con indennità di accompagnamento; quelli con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; e quelli con ridotte o impedite capacità motorie.

Esenti dal pagamento del bollo sono anche i proprietari di auto elettriche entro il quinto anno di vita, di auto storiche che hanno almeno 30 anni di vita, di auto ibride acquistate nel 2019. Si consiglia di andare sul sito web della regione, essendo che, come detto prima, ogni regione ha le sue regole.

Sconti.

Per il bollo 2021 è previsto lo sconto del 15% per la domiciliazione del bollo auto in Lombardia, il sistema di pagamento con il metodo PagoPa, o ancora il sistema di incrocio di dati tra ACI e PRA per combattere gli evasori, e il documento unico di circolazione.  Ma poi arriva la super novità che riguarda invece il “cashback” di Stato dato che anche il pagamento del bollo auto dà diritto alla restituzione del 10% se effettuato con bancomat o carta di credito presso esercizi commerciali fisici (agenzie ACI, sportelli postali, punti vendita SISAL e Lottomatica).

Come si calcola il bollo auto.

Per pagare il bollo 2021 ci sono vari metodi di pagamento e diversi posti in cui è possibile pagarlo. Nello specifico si può pagare la tassa automobilistica 2021 tramite il Home Banking, l’app o il sito di Poste Italiane, Satispay, il sito dell’ACI, l’app IO, il sito dell’Agenzia delle Entrate, il sistema PagoPA o presso presso la banca, gli uffici postali, gli sportelli ATM abilitati e i punti vendita SISAL e Lottomatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Auto più vendute in Italia nel 2020, domina la FCA.

Gio Gen 7 , 2021
TweetSharePinL’UNRAE ha pubblicato la classifica delle auto più vendute in Italia nel 2020. Durante l’anno, nel nostro paese sono state immatricolate ben 1.381.496 auto, il 28% in meno rispetto al 2019, questo calo ovviamente è stato causato dalla pandemia Covid-19. E’ un calo enorme se lo paragoniamo agli anni scorsi, […]
Auto più vendute in Italia