Albon licenziato dalla Red Bull dice: “Fa male, ma non mi arrendo”.

Ivan Demasi

Alex Albon ha condiviso per la prima volta i suoi sentimenti dopo aver perso il suo posto in Red Bull. In un post su Instagram, il pilota thailandese ,che diventerà collaudatore e pilota di riserva della Red Bull nel 2021, ha rivelato il suo pensiero, oltre a ringraziare i fan per il loro supporto.

Il futuro di Albon al fianco di Max Verstappen alla Red Bull era apparso incerto per tutta la seconda metà della stagione 2020, anche se il team ha detto che gli avrebbero dato tutte le possibilità per tenere il posto.

Parlando per la prima volta dall’annuncio di venerdì, Albon ha scritto: “Non posso mentire ragazzi, fa male. Ho dato tutto là fuori, ma non era abbastanza.

“Voglio dire un enorme grazie a tutti voi che mi avete supportato durante quest’anno, specialmente ai miei fan thailandesi. Con tutte le diverse opinioni là fuori, ho sempre avuto voi ragazzi che mi avete aiutato a farlo.

“Non mi arrendo, ho dedicato la mia vita a questo e non lascerò che finisca qui. Ho di più da dare e il mio obiettivo è tornare nel 2022 e sventolare di nuovo la bandiera thailandese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Le 10 auto di serie più veloci al mondo.

“Quali sono le auto di serie più veloci al mondo?”, […]