Respinta la richiesta della Red Bull di revisionare la penalità. Fuori pericolo la vittoria di Hamilton.

Foto: Twitter @F1

La richiesta della Red Bull di rivedere la penalità di 10 secondi inflitta a Lewis Hamilton per il crash con Verstappen al Gp di Gran Bretagna è stata respinta.

La Red Bull di Christian Horner ha presentato una “richiesta di revisione”, che è stata discussa dagli steward e dai rappresentanti di Mercedes e Red Bull in videoconferenza oggi.

Il Codice sportivo internazionale della FIA consente tali richieste di revisione se “viene scoperto un nuovo elemento significativo e rilevante che non era disponibile per le parti che richiedevano la revisione al momento della decisione in questione”.

Red Bull ha presentato quattro prove e dopo aver esaminato le informazioni presentate loro, gli steward hanno ritenuto che non fosse qualificabile come “nuovo elemento significativo e rilevante”.

LEGGI ANCHE: Meteo al Hungaroring – Previsioni meteo per la gara di F1 in Ungheria

Hanno aggiunto che alcune delle diapositive “non sono state “scoperte” ma create ai fini delle presentazioni a sostegno della petizione per la revisione. E sono stati creati sulla base di prove disponibili al momento delle decisioni. Ciò chiaramente non soddisfa i requisiti dell’articolo 14”.

Di conseguenza hanno respinto la richiesta di revisione.

Significa che la penalità di Hamilton è valida, così come la sua vittoria. Si dirige alla gara di domenica a soli otto punti dal rivale del titolo Verstappen in campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

FP1 Gp Ungheria: Verstappen leader, Ferrari 4° e 7°.

Ven Lug 30 , 2021
TweetSharePinFP1 Gp Ungheria: Max Verstappen torna dal terribile incidente nel Gp di Gran Bretagna e segna subito il miglior tempo, davanti alla coppia Mercedes Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. Un miracolo sportivo è successo oggi, infatti il motore Honda di Verstappen ha resistito all’impatto di 51G subito nell’incidente di Silverstone. […]