Gasly ammette: “Pensavo che la stagione sarebbe stata molto più difficile”.

Ivan Demasi

Dopo gli alti e bassi della sua carriera in Formula 1 fino ad oggi, Pierre Gasly è stato una sorta di rivelazione nel 2020, assicurandosi la sua prima vittoria al Gran Premio d’Italia insieme ad altre prestazioni impressionanti per l’AlphaTauri. Ma ha ammesso di essere stato poco ottimista sulle possibilità della sua squadra per l’anno prima dell’inizio della stagione.

“Devo ammettere che all’inizio dell’anno, pensavo che la stagione sarebbe stata molto più difficile di quanto non sia stata”, ha detto Gasly. “A Barcellona, ​​quando abbiamo provato la macchina, c’erano un paio di cose di cui non eravamo molto contenti. Dal punto di vista aerodinamico, penso che avessimo margini di miglioramento – e subito il team ha fatto un passo piuttosto importante nelle prime gare.

“Ovviamente abbiamo avuto questo primo blocco e la stagione è stata ritardata, il che probabilmente ci ha aiutato, poiché quando siamo arrivati ​​in Austria, avevamo già alcuni aggiornamenti all’inizio della stagione. Ma la tendenza era solo quella di prendere un po ‘di ritmo per tutta la stagione.

“Dal punto di vista del motore, penso che ora abbiamo un propulsore molto competitivo”, ha aggiunto Gasly. “La Honda ha fatto un lavoro fantastico durante tutto l’anno, l’affidabilità è stata grande e guardando l’evoluzione rispetto allo scorso anno, sta andando nel verso giusto. Quindi non vedo l’ora che arrivi il nostro ultimo anno insieme nel 2021 “.

“Personalmente, penso che sarebbe giusto dire che è stata la mia stagione migliore”, ha detto. “Penso di stare meglio di tutti gli altri anni in Formula 1 con un po’ più di esperienza.

“Ho faticato un po’ di più lo scorso anno … e quest’anno volevo davvero lavorare sulla mia costanza, cercando di essere costantemente in zona punti e di essere in cima ai problemi che puoi affrontare in gara, perché non è mai l’ideale”, ha aggiunto. .

“Volevo davvero, in queste gare forse più impegnative in cui le cose non stanno andando per il verso giusto, provare davvero a trarne il meglio e cercare di ottenere i pochi punti che potevamo, e penso che sia quello che abbiamo fatto. E il prossimo anno voglio davvero fare anche un altro passo avanti e offrire prestazioni ancora migliori “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

La miglior gara del 2020 è...

Qualche giorno fa, il sito ufficiale della Formula 1 ha […]