Come diventare pilota di F1

2

Sfrecciare a 300 Km/h, passare a pochi millimetri dal muro, sorpassare un’altra monoposto con una frenata pazzesca. Questo è quello che succede in F1 e chi, tra voi che sta leggendo questo articolo, non vorrebbe entrare a far parte del campionato automobilistico più ambito al mondo. Immagino che una buona parte di voi lettori abbia detto che vorrebbero diventare un pilota di Formula 1, ed è per questo che oggi vi dirò come esserlo.

GAVETTA

Il passo più “normale” per diventare pilota di F1 è fare una lunga gavetta. La gavetta nel mondo automobilistico ,in pratica, significa correre, dopo l’esperienza dei kart, nelle cosiddette formule minori. Infatti, Lewis Hamilton e Nico Rosberg, sono passati in Formula 1 solo dopo aver vinto in GP2.

Le scuderie hanno, oggi, hanno dei “programmi giovani” in cui fanno crescere i propri talenti. Per esempio la Ferrari ha fatto nascere Leclerc oppure come McLaren che ha fatto nascere Lewis Hamilton.

LEGGI ANCHE: Svelato il calendario ufficiale della stagione 2022 di F1.

MA…. I COSTI?

Ma, il vero problema sono i soldi, infatti questi contano molto per diventare un pilota di F1. Sostenere le spese, le attrezzature, gli spostamenti, non è semplice per i team, e chi ha a disposizione più risorse economiche ha spesso la meglio. L’ex campione del mondo tedesco Michael Schumacher, ad esempio, venne finanziato da un imprenditore del suo paese. Kimi Raikkonen invece, fu aiutato da uno zio imprenditore.

Iniziamo dai Kart. Un campionato nazionale di kart costa sui 20.000 a stagione. Poi ci sono i campionati internazionali di kart che costano il doppio. Poi si arriva alla Formula 4 nazionale ed una stagione costa sui 150 mila euro. Si passa poi alla Formula 3 europea e servono circa 450 mila euro. Per gareggiare nella Formula 3 una stagione si aggira sui 750/800 mila euro. Ed infine si arriva al mondiale di Formula 2 e servono indicativamente 2 milioni di euro a stagione. Per arrivare alle porte della Formula 1 bisogna investire, quindi, oltre 5/6 milioni di euro.

Però come detto prima ci sono le varie accademie che aiutano i giovani piloti che non hanno un grande budget.

2 thoughts on “Come diventare pilota di F1

  1. Salve sono Federico Alessandro e la mia più grande passione dopo il calcio è la f1. Il mio più grande sogno è quello di gareggiare in f1 e di gare sui kart ne ho già fatte abbastanza. Però l’unico problema è che non so come arrivare a quei livelli, spero mi possiate aiutare. Buona giornata

    1. Salve Federico, l’unica cosa che possiamo consigliarti è continuare a fare quello che ti piace di più divertendoti. La F1 è uno sport costoso come hai potuto leggere da questo articolo, però se hai del talento, potresti arrivare a quei livelli. Poi, ricorda che non esiste solo questo, potresti gareggiare in categorie più accessibili e divertirti. Buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Da Tsunoda a Ocon, i piloti più alti di F1 2021.

Lun Nov 1 , 2021
TweetSharePinDa Tsunoda di 159 cm ad Ocon di oltre 180 cm, chi sono i piloti più alti di F1? PILOTI ALTEZZA Esteban Ocon 186 cm Antonio Giovinazzi 185 cm George Russell 185 cm Nicholas Latifi 182 cm Lance Stroll 180 cm Max Verstappen 179 cm Charles Leclerc 178 cm Carlos […]