Formula 1

Sebastian Vettel che la sua ultima vittoria non arrivava da 392 giorni in Belgio. Ma le stelle si sono allineate sotto le luci di Marina Bay a Singapore con il pilota della Ferrari approfittando di una fortuita chiamata strategica per battere il compagno di squadra  Charles Leclerc

Vettel è rimasto terzo posto nelle prime fasi mentre Leclerc guidava la Mercedes di Hamilton e gestiva il passo in testa al gruppo, mentre tutti si prendevano cura delle loro gomme per consentire loro di far funzionare una strategia unica.

Ma con Nico Hulkenberg che entrava dalla finestra dei box, per gentile concessione di un pit stop precoce per una foratura dopo il contatto con Carlos Sainz, la Ferrari ha scelto di mandare al box Vettel per proteggerlo, poiché era il più vulnerabile.Il tedesco e ritornato davanti proprio  alla Renault.

Ma era il suo ritmo con le nuove gomme dure, ha battuto Leclerc, che lo ha scavalcato il giro successivo, ricongiungendosi dietro il suo compagno di squadra, con grande rabbia del Monegasco. Leclerc ha messo in discussione diverse volte la chiamata alla radio della squadra e ha persino chiesto loro di dargli più potenza in modo che potesse attaccare Vettel, ma alla fine la squadra gli ha detto di mantenere la posizione.

Con l'aiuto di tre Safety Car, chiamate per crash di George Russell e Kimi Raikkonen, e per un DNF per Sergio Perez, Vettel è stato in grado di gestire le sue gomme per attraversare la linea e vincere il suo quinto Gran Premio di Singapore . Leclerc è tornato a casa con la seconda posizione, con Max Verstappen che ha completato il podio per la Red Bull, dopo aver beneficiato di un primo pit stop per abbattere Hamilton, costringendo il leader del campionato al quarto posto.

L'altra Mercedes di Valtteri Bottas era quinta, a cui era stato detto di arretrare per consentire a Hamilton di rientrare e ricongiungersi, con Alexander Albon al sesto posto della Red Bull e Lando Norris al settimo posto nella McLaren.

Pierre Gasly è arrivato ottavo, con Hulkenberg e Antonio Giovinazzi con l'Alfa Romeo, che ha guidato la gara per sei giri, dopo è rientrato ai box ed e finito nelle retrovie ma con sorpassi al limite ha completato la top 10.
Di seguito le classifiche:
15Sebastian VettelFERRARI611:58:33.66725
216Charles LeclercFERRARI61+2.641s18
333Max VerstappenRED BULL RACING HONDA61+3.821s15
444Lewis HamiltonMERCEDES61+4.608s12
577Valtteri BottasMERCEDES61+6.119s10
623Alexander AlbonRED BULL RACING HONDA61+11.663s8
74Lando NorrisMCLAREN RENAULT61+14.769s6
810Pierre GaslySCUDERIA TORO ROSSO HONDA61+15.547s4
927Nico HulkenbergRENAULT61+16.718s2
1099Antonio GiovinazziALFA ROMEO RACING FERRARI61+17.855s1
118Romain GrosjeanHAAS FERRARI61+35.436s0
1255Carlos SainzMCLAREN RENAULT61+35.974s0
1318Lance StrollRACING POINT BWT MERCEDES61+36.419s0
143Daniel RicciardoRENAULT61+37.660s0
1526Daniil KvyatSCUDERIA TORO ROSSO HONDA61+38.178s0
1688Robert KubicaWILLIAMS MERCEDES61+47.024s0
1720Kevin MagnussenHAAS FERRARI61+86.522s0
NC7Kimi RäikkönenALFA ROMEO RACING FERRARI49DNF0
NC11Sergio PerezRACING POINT BWT MERCEDES42DNF0
NC63George RussellWILLIAMS MERCEDES34DNF0
Contattaci