Mattia Binotto sulla Ferrari SF21: “La vettura è stata migliorata in tutte le sue aree”.

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto afferma che quasi tutto sulla vettura, la SF21, è stata migliorata nel tentativo di riportare la Scuderia in cima nel 2021.

I regolamenti di questa stagione potrebbero essere in gran parte stabili, ma la Ferrari ha dovuto lavorare molto per migliorare la deludente stagione 2020. Mercoledì, al lancio della vettura online, Binotto ha spiegato gli sforzi compiuti dalla Scuderia durante la pausa invernale.

LEGGI ANCHE: Svelata finalmente la nuova Ferrari SF21

“Questa macchina è nata dall’auto dello scorso anno, a causa dei nuovi regolamenti”, ha esordito Binotto. “Quindi, parzialmente congelata, ma abbiamo cercato di migliorarla in tutte le sue aree. L’aerodinamica è stata rivista, anche la sua livrea è cambiata ”, ha detto.

“Come vedete, il posteriore della vettura richiama l’amaranto, della primissima macchina da corsa Ferrari, la 125S. È lo stesso colore che abbiamo usato l’anno scorso al Mugello per celebrare il nostro millesimo Gran Premio. Questo è la stagione della tante sfide, partiamo visivamente dalla nostra storia ma ci proiettiamo al futuro, che sarà sempre contraddistinto dal nostro rosso Ferrari “.

Enrico Cardile Direttore Telaio

Il responsabile del telaio Enrico Cardile ha aggiunto che l’aerodinamica della SF21 ha subito una revisione “radicale” con due obiettivi in ​​mente date le nuove regole 2021 che riducono la deportanza attorno al fondo dell’auto e alle ruote posteriori.

“Quando abbiamo affrontato il progetto della SF21 ci siamo trovati da subito a scegliere su quale area della vettura concentrare la nostra attenzione per un cambiamento radicale. Abbiamo scelto la parte posteriore, realizzando un nuovo cambio e delle nuove sospensioni. Questo, in aggiunta al lavoro svolto insieme ai colleghi della power unit, ha permesso di ottenere un retrotreno molto più rastremato.

Anche il sistema di raffreddamento è stato oggetto delle nostre attenzioni. Abbiamo aumentato l’autorità del radiatore centrale e disegnato una carrozzeria più “downwashing”. L’aerodinamica è stata una delle aree impattate dalle modifiche regolamentari volte a ridurre la capacità di sviluppare carico verticale, a salvaguardia dell’integrità dei pneumatici. Per questo motivo, quando abbiamo cominciato lo sviluppo aerodinamico della vettura ci siamo dati due obiettivi: aumentare il carico aerodinamico perso con i regolamenti e ridurre il drag.

La parte anteriore della vettura ha ricevuto interventi meno radicali per via del regolamento. Quindi abbiamo sviluppato una nuova ala anteriore, che lavora in accoppiamento con un naso di nuovo concetto, ma telaio e sospensioni sono quelli della SF1000.”

LEGGI ANCHE: F1 sempre più green: addio alle bottiglie di plastica.

Enrico Gualtieri Direttore Power Unit 

E, naturalmente, lo stesso motore Ferrari è stato una delle principali fonti di sviluppo, con il direttore della power unit Enrico Gualtieri che spiega i guadagni che hanno cercato di ottenere nel 2021, dopo che il team è calato dietro ai rivali su questo fronte l’anno scorso.

“La stagione passata ci ha restituito un verdetto in pista chiaro che per noi motoristi è stato il punto di partenza. È da questa consapevolezza, unitamente alla nostra passione, alle competenze nostre e dei nostri partner tecnici, che nasce la power unit 065/6 per il campionato 2021.

Abbiamo seguito un approccio sistemico, lavorando con tutti i reparti insieme, la progettazione, la simulazione, lo sviluppo, la pista, nel cercare tutte le opportunità di miglioramento. Insieme ai colleghi del telaio abbiamo lavorato tanto sul layout della power unit, per cercare di rendere il più efficace possibile il progetto complessivo della vettura. Sul motore a combustione interna abbiamo operato per aumentare il grado di efficienza termica del motore stesso, anche grazie al contributo del nostro partner Shell, che ha portato un vantaggio stimabile in oltre un decimo di secondo di tempo sul giro.

Stiamo inoltre sviluppando il sistema ibrido e la parte elettronica, cercando di rivederne tutte le componenti per ottimizzarle. Tutto questo in una stagione nella quale le ore di sviluppo al banco della power unit sono state ulteriormente ridotte.”

LEGGI ANCHE: I test pre-stagionali si trasferiscono in Bahrain.

Vedremo la nuova vettura in azione domani dalle ore 8:00 alle 17:00 per i test pre-stagionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Test pre-stagionali di F1: dove e quando vederli.

Gio Mar 11 , 2021
TweetSharePinTest pre-stagionali di F1: dove e quando vederli? Dopo che, ieri, la Scuderia Ferrari ha presentato la loro nuova vettura di F1, la SF21, sono terminate le presentazioni di tutte le monoposto. E ora tutto il circus di Formula 1 si trasferisce in Bahrain per correre i tre giorni di […]