Antonio Giovinazzi e Mick Schumacher piloti di riserva della Ferrari.

Crediti foto: Media.stellantis.com

La Scuderia Ferrari affiancherà a Carlos Sainz e a Charles Leclerc, piloti titolari, Antonio Giovinazzi e Mick Schumacher che saranno di riserva. Inoltre, come collaudatore, ci sarà Robert Shwartzman.

Antonio Giovinazzi – che il prossimo anno gareggerà in Formula E con il team Dragon Penske Autosport – continuerà la collaborazione con la Scuderia nel ruolo di reserve driver, già ricoperto nelle ultime due stagioni mentre era titolare all’Alfa Romeo Racing.

Il ventottenne italiano sarà a disposizione in 12 delle 23 gare del prossimo campionato e resterà “sintonizzato” sulla Formula 1 attraverso un intenso programma al simulatore che gli permetterà di prendere confidenza con la vettura 2022.

LEGGI ANCHE: Santander e Ferrari di nuovo insieme.

Nelle undici occasioni nelle quali Giovinazzi sarà impegnato in Formula E il ruolo di pilota di riserva sarà preso da Mick Schumacher, che nel 2022 continuerà ad essere uno dei titolari del Haas F1 Team. Mick è ancora parte della Ferrari Driver Academy e anche nella prossima stagione potrà contare sul supporto del programma dedicato ai giovani piloti della Ferrari sia sulle piste che a Maranello, dove potrà sfruttare il simulatore della Scuderia.

Il test driver sarà Robert Shwartzman. Robert andrà dunque ad affiancare i confermati italiani Antonio Fuoco e Davide Rigon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

La più grande concessionaria Lamborghini a Dubai.

Mer Dic 22 , 2021
TweetSharePinLamborghini presenta a Dubai il restyling della concessionaria più grande al mondo del toro e inaugura la prima Lamborghini Lounge in Medio Oriente. La Lounge si trova all’interno dell’Hotel ME Dubai by Meliá nel quartiere Business Bay; come la prima Lamborghini Lounge di Porto Cervo in Sardegna, ospita uno studio […]