Jeep presenta dei veicoli concept ultra-performanti.

Jeep Magneto

I team del marchio Jeep e Jeep Performance Parts hanno unito le forze per creare una gamma di veicoli concept personalizzati.

Questi sette distintivi veicoli concept Jeep sono dotati di una gamma di propulsori avanzati e potenti, a cui si aggiunge in anteprima assoluta il primo veicolo elettrico a batteria (BEV) del marchio Jeep.

LEGGI ANCHE: Aston Martin Vantage F1 Edition: nuova versione speciale.

Jeep Magneto (immagini del titolo)

Jeep Wrangler Magneto è un BEV pienamente performante, veloce silenzioso e concepito per arrampicarsi sulle rocce. Basata sulla Jeep Wrangler Rubicon versione a due porte, la Jeep Magneto utilizza un motore elettrico custom a flusso assiale con funzionamento fino a 6.000 g/min. Il motore elettrico è collegato alla trasmissione manuale a sei velocità.

Paragonabile al V6 Pentastar da 3,6 litri, il compatto motore elettrico è stato tarato per offrire fino a 370 Nm di coppia e 285 CV. Il concept Magneto accelera da 0 a 100 Km/h in 6,8 secondi.

La Jeep Magneto è dotata di un kit di rialzo JPP da 2 pollici, cerchi in lega in nero metallizzato ‘Lights Out’ da 17 pollici con pneumatici Mud Terrain da 35 pollici, roll bar personalizzato, Rock Rails by Mopar, paraurti in acciaio con verricello Warn e protezione in acciaio per la parte anteriore del sottoscocca per una maggiore capability in fuoristrada. 

Jeepster Beach

Jeepster Beach

La base di partenza per il concept Jeepster Beach è il modello Jeepster Commando (C-101) del 1968, a cui è stata integrata una Jeep Wrangler Rubicon del 2020.

La carrozzeria è stata modificata, e gli esterni fondono le finiture cromate originali con uno schema di verniciatura bicolore dai toni vivaci Hazy IPA e Ossido di Zinco. 

Sotto il cofano, presenta un motore turbo a quattro cilindri high-tech da 2,0 litri, con calibrazione da prototipo custom, che aumenta la potenza di circa 25% rispetto alla versione di produzione per erogare 340 CV e 500 Nm di coppia abbinato a un cambio automatico a otto velocità.

Jeep Red Bare

Jeep Red Bare

Il concept Jeep Red Bare Gladiator Rubicon si ispira alla lunga tradizione di truck da lavoro, cui aggiunge la leggendaria capacità 4×4 del marchio Jeep per offrire prestazioni elevate, efficienza e autonomia.

A rendere la Red Bare un concept potente è il motore turbo diesel V6 da 3,0 litri in grado di erogare 260 CV di potenza e 600 Nm di coppia, su cui è equipaggiato di serie il sistema ESS (Engine Stop-Start). Per gestire gli elevati carichi di coppia, il motore diesel V6 è abbinato a una trasmissione automatica a otto velocità.

Jeep Orange Peelz

Jeep Orange Peelz

Ispirato alla Wrangler con configurazione a due porte, il concept Jeep Orange Peelz è un tributo allo stile di vita libero, afferma Jeep.

Le prestazioni in fuoristrada sono migliorate dal collaudato kit di rialzo JPP da 2 pollici con ammortizzatori FOX che aumentano l’altezza da terra. Appena sotto il parafanghi in acciaio “high-top” ci sono cerchi con beadlock JPP in alluminio da 17 pollici montati su pneumatici Mud Terrain BF Goodrich KM3 da 37 pollici con copri valvole Mopar con il logo Jeep. 

Jeep Orange Peelz concept è equipaggiato con il motore V6 Pentastar da 3,6 litri con 285 CV e 352 Nm di coppia abbinato al cambio automatico TorqueFlite a otto rapporti.

Jeep Farout

Jeep Farout

Replica del concept Wayout presentato nel 2019, Jeep Farout è un vero e proprio veicolo che sfrutta la capacità di carico della Jeep Gladiator model year 2021 e monta l’efficiente motore diesel V6 da 3,0 litri.

Il motore turbo diesel V6 da 3,0 litri di terza generazione, disponibile sugli esemplari Jeep Wrangler e Gladiator in produzione, offre maggiore coppia e potenza, insieme a un’eccezionale efficienza nei consumi e livelli minimi di rumorosità.

Jeep Wrangler Rubicon 392

Jeep Wrangler Rubicon 392

La Jeep Wrangler Rubicon 392 è spinta dal motore V8 da 6,4 litri, in grado di erogare 485 cavalli e 644 Nm di coppia.

Il carattere esuberante e le prestazioni estreme di questa Wrangler Rubicon model year 2020, con configurazione a quattro porte modificata si esprime attraverso il doppio sistema di scarico attivo, la presa centrale sul cofano, le mezze porte personalizzate e il tetto Sky One-Touch Powertop con pannelli laterali rimovibili per la guida a cielo aperto.

Jeep Top Dog

Jeep Top Dog

Dei veicoli concept Jeep, Jeep Top Dog è l’ultimo. Questo concept fornisce tutta la potenza necessaria con il V6 Pentastar da 3,6 litri con 285 CV e 352 Nm di coppia, abbinato a un cambio automatico TorqueFlite a otto rapporti.

Utilizzando esclusivi accessori personalizzati JPP, i progettisti di Mopar hanno trasformato una Jeep Gladiator model year 2020 in un veicolo concept, sviluppato per gli appassionati di mountain bike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

La Red Bull sarebbe "stupida" a sottovalutare la Mercedes nel 2021, lo afferma Verstappen.

Lun Mar 22 , 2021
TweetSharePinNon ci sono premi per le prestazioni migliori nei test pre-stagionali, ma se ci fossero, la Red Bull avrebbe ottenuto la coppa più grande quest’anno, con il team che ha segnato il giro più veloce dei tre giorni in Bahrain mentre la rivale numero uno Mercedes ha faticato molto. Ma […]