Aston Martin pronta a fare appello per la squalifica al Gp d’Ungheria.

Foto: Twitter @AstonMartinF1

Sebastian Vettel è stato squalificato e quindi ha perso la sua seconda posizione al Gran Premio d’Ungheria dopo che un delegato tecnico della FIA non è stato in grado di estrarre un campione di carburante sufficiente dalla sua Aston Martin AMR21. Ma l’Aston Martin non ci sta e ha annunciato l’intenzione di presentare un appello contro la squalifica.

Dopo aver seguito l’Alpine di Esteban Ocon per tutta la gara, Vettel ha portato a casa una fantastica seconda posizione, per quello che è stato il suo secondo podio della stagione con l’Aston Martin.

LEGGI ANCHE: Sebastian Vettel squalificato dal Gp d’Ungheria, Sainz a podio.

Vettel appena tagliato il traguardo si è fermato in pista per avere benzina sufficiente da regolamento, ma la FIA non è stata – comunque – in grado di estrarre il campione di carburante da 1,0 litro richiesto dall’auto di Vettel ed è stato squalificato.

Aston Martin è ora pronta a fare appello. Come parte del processo, l’auto di Vettel sarà ora sigillata e sequestrata fino a quando non verrà ricevuto l’attuale avviso di appello o la Corte d’appello internazionale della FIA non emetterà una decisione in merito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Ferrari 812 GTS Novitec: adesso 840 CV e 345 Km/h di velocità massima.

Lun Ago 2 , 2021
TweetSharePinNovitec presenta la Ferrari 812 GTS N-Largo. L’ultima opera dello specialista tedesco è il potente dodici cilindri basata sulla Ferrari 812 GTS. Sono solo 18 le vetture costruite. Come già accadeva con la Ferrari 812 Superfast, la carrozzeria Novitec N-LARGO per la GTS affascina con il suo aspetto diverso e […]