Pagelle gp d'Ungheria 2020.

di Demasi Ivan
20 Luglio 2020

Pagelle del Gp d'Ungheria,dopo la vittoria di Lewis Hamilton.

Ovviamente le pagelle sono una nostra opinione, fateci sapere se per voi i voti vanno bene o devono essere cambiati.

HAMILTON (10):Weekend da urlo per lui.Gara dominata.

VERSTAPPEN (8):Dopo un crash imbarazzante nei giri di formazione,rimonta incredibilmente fino alla seconda posizione.

BOTTAS (7):Partenza pessima che gli è costato la seconda piazza e forse anche la vittoria.

STROLL (9):Giro perfetto in qualifica e gara fantastica senza errori.Ma bravo soprattutto perché è stato davanti al compagno di squadra.

ALBON (7):In qualifica viene eliminato nel Q2 poi però in gara fa una buona rimonta.

VETTEL (7+):Fa il suo con la macchina che ha.

PEREZ (5):Dietro al compagno di squadra per colpa di una partenza inguardabile.

RICCIARDO (7):Zona punti e ancora una volta davanti al compagno di squadra.

SAINZ (7):Finalmente davanti al compagno di squadra e si è preso la posizione su Leclerc con un magnifico sorpasso.

MAGNUSSEN (8):Strategia perfetta,ed è finalmente in zona punti.

LECLERC (7):Strategia pessima,ma lui ha dato il suo con fantastiche difese.Ma non è riuscito ad arrivare in zona punti.

KVYAT (6):Con la macchina che ha avuto questo weekend, ha fatto il suo.

NORRIS (5):Dopo le prime due gare straordinarie la terza non è stato grandioso e in questa gara si è visto che deve fare ancora esperienza.

OCON (5):Weekend anonimo.

RAIKKONEN (6):Monoposto inguardabile.Con la macchina che ha,può fare solo questo.

GROSJEAN (5):Stessa strategia di Magnussen ma non è riuscito a concretizzare la zona punti.

GIOVINAZZI (6):Monoposto inguardabile.Con la macchina che ha,può fare solo questo.

RUSSEL (5):Qualifica da urlo,poi in gara tante difficoltà.

LATIFI (2):Stato doppiato 4 volte da Russel che è guida la stessa macchina,anche per colpa della foratura.

GASLY (5):Si è lamentato del motore per tutto il weekend ed infatti in gara si è ritirato proprio per colpa della Power Unit.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus