News

Vettel su Leclerc:"Spesso mi vedo in lui".

di Demasi Ivan

20 Novembre 2020

Charles Leclerc si è molto arrabbiato con se stesso dopo aver commesso l'errore che gli è costato il podio, e il compagno di squadra Sebastian Vettel che ha passato il monegasco proprio grazie a quell'errore ,ha detto che il suo carattere gli ricorda come era nella stessa fase della carriera.

Alla domanda su quanto sia stato importante quello che è successo nelle ultime curve della gara per la dinamica tra i due, Vettel ha risposto: “Probabilmente irrilevante, a dire il vero. La Turchia è un posto speciale per me perché è lì che tutto è iniziato. Probabilmente non è dove finisce tutto ma penso ancora, ripensando a tanti anni fa, penso che avendo Charles come compagno di squadra, spesso mi vedo anche io in lui.

"È molto più giovane, è molto veloce e penso che,non ho ancora avuto la possibilità di parlargli,ma gli dirò più tardi che essere sul podio o meno in realtà è un po 'irrilevante per lui perché ha tanti anni davanti a sé e così tanti podi a venire, di cui sono sicuro.

"È giusto che sia arrabbiato, ha commesso un errore e ha perso il podio in quel modo, ma come ho detto, nel quadro generale probabilmente è irrilevante per lui. Penso di essere abbastanza maturo, non ho mai lasciato che questo genere di cose si surriscaldasse e si mettesse tra noi ".
 
Vettel l'anno prossimo si unirà alla futura Aston Martin,presente Racing Point.Ma chiaramente ci sarà sempre un affetto per Leclerc.

"Sono felice per tutto ciò che ottiene e realizzerà in futuro perché è un bravo ragazzo", ha detto il tedesco. “Ovviamente [la Turchia] è stata una gara molto dura e penso che tutti noi eravamo molto vicini a perderla completamente in varie fasi della gara. Ovviamente è ancora più doloroso quando accade nell'ultimo giro. "
commenti sul blog forniti da Disqus