Formula 1

Max si è messo in mezzo alle Ferrari nelle FP2 in Messico, ma Verstappen ammette che la Scuderia probabilmente sarà più indietro in qualifica, l'olandese ripone le sue speranze di recuperare il vantaggio in gara.

La P2 nella seconda prova è stata una dichiarazione di intenti di Verstappen, che punta ad una terza vittoria consecutiva all'Autodromo Hermanos Rodriguez, questa volta con la potenza della Honda nella sua Red Bull RB15.

Il 22enne venerdì era solo a un decimo dal leader della FP2 Sebastian Vettel, ma ha assistito in prima persona alla velocità con cui la Ferrari avrebbe potuto essere sabato, a condizione che rimanga asciutto, ovviamente.

"Non credo che nelle qualifiche possiamo combattere con loro - sono troppo veloci", ha detto Verstappen. “Il resto è praticamente nella stessa gamma di velocità, ma la Ferrari è più veloce di un'paio di chilometri. Ma è così per il momento, purtroppo non possiamo tornare indietro".

"Ma credo che per noi dobbiamo solo concentrarci un po 'di più sulla gara, vedere che possiamo tenere le gomme sotto controllo e quindi penso che sarà comunque una buona gara", ha detto.

L'avvertimento per Vettel e il compagno di squadra Leclerc, il cui ritmo è stato inquietante per coloro che sperano di avere un colpo in pole, è stato che le gomme morbide hanno avuto un fugace vantaggio nel luogo ad alta quota e bassa aderenza.
Contattaci