Formula 1

Charles Leclerc ha segnato il giro più veloce della seconda sessione di prove libere sulla pista di casa della Ferrari a Monza, con Lewis Hamilton della Mercedes che ha chiuso secondo, davanti a Sebastian Vettel.
Mentre la minaccia della pioggia persisteva, Mercedes non perse tempo a raccogliere dati sulle gomme medie, su cui Hamilton stabilì il passo con un giro di 1m a 21.972 secondi, Bottas di appena 0.073 secondi.

Leclerc ha iniziato la sessione con le gomme dure, dopo 20 minuti è passato alle soft con un giro in volo di 1m e 20.978 secondi, spingendolo in cima alla classifica. Vettel è stato più lento di 0,201 e alla fine ha chiuso la sessione in P3.

Quindi la pioggia si è materializzata, rimandando i conducenti al rifugio del garage dopo 30 minuti. Una breve bandiera rossa consentì ai marescialli di sgombrare la ghiaia dalla seconda chicane in modo sicuro e la pioggia si fermò, declassando a pioviggine.

A poco a poco, i piloti sono rientrati e hanno affrontato con cautela la superficie scivolosa, evitando inizialmente le gomme slick. Hamilton e il compagno di squadra Bottas hanno continuato a giocare con il rimorchio su gomme morbide, Hamilton si è infilato dietro il finlandese per fare un giro di soli 0,068 secondi più lento di quello di Leclerc - una possibile prova per le qualifiche di sabato.

Bottas è stato leggermente più veloce del Max Verstappen della Red Bull, che ha portato la sua RB15, con la sua ala posteriore slanciata e il propulsore Honda Spec 4 Honda al quinto posto. A tre decimi di distanza ha seguito il suo compagno di squadra Alex Albon, mentre Pierre Gasly di Toro Rosso ha perso altri 0,5 secondi.

Il centrocampo è stato confuso a causa della gamma di allestimenti utilizzati nel 2 ° PQ. A soli 0,029 secondi da Gasly c'era Romain Grosjean di Haas, a completare la top 10 erano Daniel Ricciardo della Renault e il compagno di squadra di Gasly Daniil Kvyat.

Lando Norris, 18 ° e 2.583 anni fa, rimase bloccato nel garage per gran parte della sessione a causa di una perdita d'olio. È stato in grado di emergere solo con 15 minuti rimanenti, ma il resto della griglia andrà anche al 3 ° PQ con meno dati di quanto vorrebbero grazie alla frammentata coppia di sessioni di prove di venerdì.

E questo potrebbe rendere le qualifiche un affare piuttosto imprevedibile ed eccitante sabato.


116Charles LeclercFERRARI1:20.97837
244Lewis HamiltonMERCEDES1:21.046+0.068s32
35Sebastian VettelFERRARI1:21.179+0.201s39
477Valtteri BottasMERCEDES1:21.347+0.369s34
533Max VerstappenRED BULL RACING HONDA1:21.350+0.372s29
623Alexander AlbonRED BULL RACING HONDA1:21.589+0.611s30
710Pierre GaslySCUDERIA TORO ROSSO HONDA1:22.124+1.146s42
88Romain GrosjeanHAAS FERRARI1:22.153+1.175s44
93Daniel RicciardoRENAULT1:22.249+1.271s36
1026Daniil KvyatSCUDERIA TORO ROSSO HONDA1:22.260+1.282s37
1127Nico HulkenbergRENAULT1:22.338+1.360s37
1255Carlos SainzMCLAREN RENAULT1:22.482+1.504s32
1320Kevin MagnussenHAAS FERRARI1:22.511+1.533s42
147Kimi RäikkönenALFA ROMEO RACING FERRARI1:22.523+1.545s35
1518Lance StrollRACING POINT BWT MERCEDES1:22.706+1.728s32
1611Sergio PerezRACING POINT BWT MERCEDES1:22.882+1.904s33
1799Antonio GiovinazziALFA ROMEO RACING FERRARI1:23.065+2.087s35
184Lando NorrisMCLAREN RENAULT1:23.561+2.583s16
1988Robert KubicaWILLIAMS MERCEDES1:23.737+2.759s29
2063George RussellWILLIAMS MERCEDES1:24.313+3.335s23

Contattaci