Formula 1

Lewis Hamilton si aggiudica la FP2 a Singapore di soli 0,184 secondi rispetto a Max Verstappen della Red Bull, con Sebastian Vettel, secondo classificato nella FP1, che è arrivato terzo tenendosi dietro Bottas.


Hamilton ha stabilito il passo iniziale con le gomme medie, il suo tempo di 1m 39.991 rifletteva non solo l'andatura fiduciosa della Mercedes attorno al circuito del centro città, ma anche le temperature leggermente più basse della pista e la superficie in progressiva evoluzione.

Quindi, mentre le prove di qualifica, Hamilton si è migliorato fino ad arrivare a 1m 38.773 con gomme morbide per eclissare Verstappen, che ha guidato Vettel nella FP1 con un margine simile. Al terzo posto Vettel era a otto decimi dal vantaggio.

Di nuovo in pista dopo essersi schiantato fuori dalla FP1, Valtteri Bottas è arrivato quarto. La Mercedes ha optato per mettere il finlandese e il compagno di squadra Hamilton su strategie divise, Bottas ha chiuso la sessione con una lunga corsa su pneumatici medie e il britannico ha fatto lo stesso sulle softs.
Solo dietro la Mercedes più lenta c'era Alex Albon della Red Bull, che ha perso la sua ala anteriore all'inizio della sessione con un lock-up e un urto alla curva 10, ma questa era l'estensione del danno alla sua RB15.

Anche un pensionato del 1 ° PQ, la Ferrari di Charles Leclerc si scrollò di dosso un sospetto problema al cambio che gli era costato correre nella prima sessione di prove e il pilota monegasco è arrivato sesto, sebbene 1.245 dietro Hamilton. Entrambe le Ferrari sono state frustrate dal traffico in incidenti separati.

Coerentemente tra i corridori di centrocampo più veloci in questa stagione, Carlos Sainz della McLaren era solo un decimo più lento di Leclerc e davanti al rivale della Renault Nico Hulkenberg. Il compagno di squadra di Sainz, Lando Norris, è stato nono nella sessione, il debuttante ha trascorso qualche giorno in più a Singapore per acclimatarsi.

A completare la top 10, Pierre Gasly ha tagliato il suo compagno di squadra del Toro Rosso Daniil Kvyat di un decimo, e solo mezzo secondo ha diviso Hulkenberg (P8) dal compagno di squadra Daniel Ricciardo in P12.

La frustrazione è emersa da Sergio Perez di Racing Point mentre sembrava stringere Kevin Magnussen (19 ° nella FP2) di Haas verso il muro nel Settore 3 mentre i due si spingevano per la posizione su giri lenti. Stewards ha notato l'incidente ed entrambi i piloti sono stati convocati dopo la sessione.

In mezzo alle Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi c'è Lance Stroll (P15) con Racing Point.
Romain Grosjean, che ha firmato un nuovo contratto con Haas prima del fine settimana, ha girato tardi alla curva 3 e ha terminato poco prima di George Russell di Williams, il cui compagno di squadra uscente Robert Kubica ha completato la classifica.

Con Verstappen e Hamilton già impegnati in gara venerdì, il sabato sembra che sarà una scintillante sessione di qualifiche a Singapore ...

Di seguito la classifica delle FP2:
144Lewis HamiltonMERCEDES1:38.77329
233Max VerstappenRED BULL RACING HONDA1:38.957+0.184s29
35Sebastian VettelFERRARI1:39.591+0.818s31
477Valtteri BottasMERCEDES1:39.894+1.121s30
523Alexander AlbonRED BULL RACING HONDA1:39.943+1.170s30
616Charles LeclercFERRARI1:40.018+1.245s31
755Carlos SainzMCLAREN RENAULT1:40.145+1.372s33
827Nico HulkenbergRENAULT1:40.324+1.551s30
94Lando NorrisMCLAREN RENAULT1:40.361+1.588s35
1010Pierre GaslySCUDERIA TORO ROSSO HONDA1:40.637+1.864s32
1126Daniil KvyatSCUDERIA TORO ROSSO HONDA1:40.713+1.940s32
123Daniel RicciardoRENAULT1:40.811+2.038s30
1311Sergio PerezRACING POINT BWT MERCEDES1:40.875+2.102s29
1499Antonio GiovinazziALFA ROMEO RACING FERRARI1:41.128+2.355s35
1518Lance StrollRACING POINT BWT MERCEDES1:41.128+2.355s31
167Kimi RäikkönenALFA ROMEO RACING FERRARI1:41.232+2.459s28
178Romain GrosjeanHAAS FERRARI1:41.392+2.619s26
1863George RussellWILLIAMS MERCEDES1:41.445+2.672s35
1920Kevin MagnussenHAAS FERRARI1:41.564+2.791s30
2088Robert KubicaWILLIAMS MERCEDES1:42.177+3.404s35
Contattaci