News

Ricciardo avverte Vettel:"Se dovesse passare in una squadra di centrocampo sarebbe in un territorio straniero."

di Demasi Ivan

25 Luglio 2020

Daniel Ricciardo avverte Sebastian Vettel, perche' passando da una squadra vincente a una squadra da centrocampo potrebbe trovarsi in un posto a lui sconosciuto.

Si ritiene che Vettel abbia la possibilità di unirsi a Racing Point la prossima stagione, se dovesse scegliere di rimanere in F1 dopo la scadenza del suo contratto Ferrari alla fine di quest'anno,unendosi alla Racing Point(futura Aston Martin)significherà che Vettel probabilmente non avrà un'auto in grado di vincere gare in modo consistente.

Nelle 12 stagioni che Vettel ha partecipato, ha avuto almeno un podio ogni anno (e ha segnato in media 10 podi all'anno). Ha anche vinto almeno una gara in quasi ogni stagione.

Ricciardo, che ha trascorso un anno come compagno di squadra di Vettel,nel 2014, afferma che Vettel dovrà adattarsi a un diverso tipo di vita in F1 se decide di voler correre.


"Per Seb,ha avuto per tutta la sua carriera una macchina che gli permettesse di vincere", ha detto Ricciardo. “Direi che probabilmente ogni anno ha combattuto per le prime file in F1.

“Se dovesse passare a una squadra di centrocampo, per lui è un territorio straniero. Richiede un po 'più di una mente aperta e un po' di pazienza, ma dipende da lui e dove vede il prossimo capitolo della sua carriera.

“Se ha ancora la volontà e guidare per competere ai massimi livelli, allora pensa che dovrebbe continuare in questo sport. Ma se è a centrocampo è normalmente un gioco più lungo. Devi mostrare impegno non solo per altri 12 mesi ma due o tre anni.

“Ma è qualcosa a cui solo lui potrebbe rispondere. Come compagno di squadra precedente, mi piace Seb, lo rispetto sicuramente. Ecco perché se desidera continuare spero che trovi un posto dove sia felice. "

Vettel ha insistito che si prenderà il suo tempo per il suo futuro, dicendo che tutte le opzioni sono ancora aperte. Nel frattempo, i suoi fan attendono la sua prossima mossa.

commenti sul blog forniti da Disqus