Formula 1

Max Verstappen è stato privato della sua pole position nel Gran Premio del Messico dopo che gli steward gli hanno inflitto una penalità di tre posizioni in griglia per non aver rallentato alla doppia bandiera gialla per l'incidente nel Q3 di Valtteri Bottas ...

Verstappen stava correndo dietro Bottas quando il finlandese si è schiantato pesantemente alla curva 17. Il pilota della Red Bull è passato a tutta velocità quando c'era la bandiera gialla per migliorare il suo tempo sul giro in qualifica.

Dopo aver parlato con Verstappen e aver esaminato le prove del video, audio e telemetria, gli steward hanno stabilito che il pilota della Red Bull "ha tentato di impostare un tempo sul giro significativo e non è riuscito a ridurre la sua velocità nel settore dello smistamento".

Hanno aggiunto: “Verstappen ha ammesso di essere consapevole che l'auto 77 (Valtteri Bottas) si è schiantata e ha visto l'auto sul lato sinistro della pista, ma non era a conoscenza della bandiera gialla sventolata. Ha anche ammesso di non ridurre la sua velocità sul settore con bandiera gialla.

“Gli Steward hanno notato dalle immagini a bordo dell'auto 33(Verstappen) che la bandiera gialla sventolata era chiaramente visibile e veniva mostrata con sufficiente preavviso.

"Il pilota precedente (Vettel) ha ridotto significativamente la velocità secondo le normative."

Di conseguenza, gli hanno consegnato una penalità di griglia di tre posizioni e due punti di penalità. Significa che inizierà in quarta posizione in griglia, con Charles Leclerc della Ferrari promosso in pole e il compagno di squadra della Ferrari Vettel che si unirà a lui in prima fila.

Lewis Hamilton, che forse riesce a conquistare il sesto titolo mondiale finendo con 14 punti di vantaggio sul compagno di squadra Valtteri Bottas della Mercedes, inizierà nella in terza posizione.

A seguito della penalità, Verstappen ha dichiarato: "È molto deludente ricevere una penalità in griglia per la gara e la Ferrari sarà molto veloce domani, quindi la vita delle gomme sarà importante, ma abbiamo una macchina davvero buona, quindi dovrebbe essere una lotta ravvicinata. ”

La Ferrari con la sesta pole consecutiva eguaglia il record personale del 1961 e 1974.


PRIMA FILA

1 Charles Leclerc (Mon/Ferrari)

2 Sebastian Vettel (Ger/Ferrari)

 

SECONDA FILA

3 Lewis Hamilton (Ing/Mercedes)

4 Max Verstappen (Ola/Red Bull/Honda)

 

TERZA FILA

5 Alexander Albon (Tai/Red Bull/Honda)

6 Valtteri Bottas (Fin/Mercedes)

 

QUARTA FILA

7 Carlos Sainz Jr. (Spa/McLaren/Renault) 

8 Lando Norris (Ing/McLaren/Renault) 

 

QUINTA FILA

9 Daniil Kvyat (Rus/Toro Rosso/Honda) 

10 Pierre Gasly (Fra/Toro Rosso/Honda) 

 

SESTA FILA

11 Sergio Perez (Mes/Racing Point/Mercedes) 

12 Nico Hulkenberg (Ger/Renault) 

 

SETTIMA FILA

13 Daniel Ricciardo (Aus/Renault) 

14 Kimi Raikkonen (Fin/Alfa Romeo/Ferrari) 

 

OTTAVA FILA

15 Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo/Ferrari) 

16 Lance Stroll (Can/Racing Point/Mercedes) 

 

NONA FILA

17 Kevin Magnussen (Dan/Haas/Ferrari) 

18 Romain Grosjean (Fra/Haas/Ferrari) 

 

DECIMA FILA

19 George Russell (Ing/Williams/Mercedes) 

20 Robert Kubica (Pol/Williams/Mercedes) 

Contattaci