Formula 1

PANTHERA ASIA TEAM vuole entrare in Formula 1 nel 2021.

Da quando la Manor ha terminato la sua esperienza in F1 nel 2016 nessun nuovo grande costruttore all'orizzonte si è aggiunto nel circus ma sembra propio che il team ‘Panthera’ si sta preparando ad un possibile approdo in F1 tra due stagioni, quando il Circus affronterà un cambiamento regolamentare che sarà ufficializzato entro ottobre così i team saranno 11.

Proprio il ritardo nel definire le linee guida del regolamento 2021 è un ostacolo per la nuova scuderia, che disponendo ovviamente di mezzi limitati avrebbe bisogno di tutto il tempo possibile per prepararsi all’approdo in F1. Secondo quanto riportato dalla testata britannica il Panthera Team Asia F1 sta muovendo i suoi primi passi in strutture nei pressi del circuito di Silverstone. Tra i co-fondatori del team c’è Benjamin Durand, ex-uomo SMP Racing e BR Engineering nel WEC, mentre l’organigramma tecnico può contare come responsabile del settore aerodinamico Tim Milne, che nel curriculum vanta diverse esperienze in F1 in Renault, Honda, Super Aguri, Toyota, Caterham e in Manor come ultimo impiego prima del fallimento della scuderia inglese che non è riuscita ad iscriversi al campionato 2017 pur avendo già iniziato a progettare la monoposto che avrebbe dovuto disputare quella stagione.

Il modello che il neonato team avrebbe intenzione di seguire è quello della Haas, che ha basato il suo avvicinamento alla F1 sulla fornitura da parte di terzi di diversi componenti. Al momento il team Panthera non ha potuto formalizzare il suo interesse ad iscriversi perché la FIA non ha ancora aperto i bandi di iscrizione, a cui sarà possibile accedere soltanto quando saranno definite ed ufficializzato le regole relative al 2021.