News

Il team principal della McLaren spiega perché la Ferrari ha scelto Carlos Sainz.

di Demasi Ivan

21 Novembre 2020

Il Team Principal della McLaren Andreas Seidl afferma che le recenti prestazioni di Carlos Sainz, compreso il Gran Premio di Turchia dello scorso fine settimana, evidenziano il motivo per cui la Ferrari lo ha ingaggiato per la prossima stagione...

Sainz ha avuto una stagione mista, ma attualmente è in una fase di forma impressionante, infatti nell'ultimo gp ha concluso la gara al quinto posto partendo dalla quindicesima posizione in condizioni difficili, portandolo al settimo posto nella classifica piloti.

I suoi contributi, insieme al compagno di squadra Lando Norris, hanno portato la McLaren al quarto posto nel campionato costruttori e alla caccia del terzo, a cinque punti dal Racing Point.

Seidl ha elogiato l'etica del lavoro di Sainz, il rapporto con il suo team di ingegneri e l'abilità di guida, in particolare in condizioni di bagnato.

"Una gara come [la Turchia] ha appena confermato la qualità di Carlos", ha detto Seidl. "Sappiamo dalle gare precedenti degli ultimi anni che gli piacciono tutte queste condizioni difficili, gli piacciono le condizioni di bagnato o miste.

“Sappiamo che si sta comportando bene in queste condizioni e che ha questo talento per adottare il giusto approccio in termini di rischio. E riesce a mantenere la macchina in carreggiata mentre continua a migliorarsi in pista e a fare dei bei sorpassi come ha fatto oggi. Ed è semplicemente un grande vantaggio.
 
"Inoltre [è utile] se hai un pilota che lavora già da tempo con il suo ingegnere, e il suo team di ingegneri, perché in condizioni come quella di oggi c'è molta comunicazione continua tra il pilota e il muretto dei box.

"E lì vedi anche l'esperienza di Carlos perché è importante quindi rimanere brevi alla radio, tranquilli ma anche chiari su quello che sta succedendo là fuori in pista, in modo da poterlo confrontare con i dati che vediamo sul muretto dei box e questo alla fine li fa prendere le decisioni giuste al momento giusto.

"E 'un grande pilota. C'è un motivo per cui la Ferrari lo ha ingaggiato per il prossimo anno".

Ha aggiunto: "Mi piace molto anche l'approccio, come affronta la situazione, insieme a noi.

“È pienamente impegnato, molto motivante per tutta la squadra e questo è fondamentale penso anche per i risultati che stiamo ottenendo con lui in questo momento, quindi non vedo l'ora che arrivino le ultime tre gare con lui nel nostro team, e poi speriamo di batterlo l'anno prossimo ".
commenti sul blog forniti da Disqus