News

Horner:Tanti incidenti alla ripartenza.

di Demasi Ivan

9 Maggio 2020

Christian Horner,team principal della Red Bull parla di come i piloti potrebbero essere arrugginiti alla ripartenza.


Il 5 luglio,dovrebbe ripartire la Formula 1 dopo sei mesi senza gare, un tempo lunghissimo che potrebbe farsi sentire al momento del ritorno in pista, a maggior ragione in una stagione compressa e dal numero di gare incerto nella quale, inevitabilmente, i punti conteranno ancora di più. Della possibilità di maggiori errori di guida dei piloti dovuti alla lunga inattività aveva parlato di recente il giovane talento della Williams George Russell e Christian Horner, team principal della Red Bull, si è detto concorde.

In un intervista rilasciata dal sito inglese The Guardian Horner dice:“Questo è probabilmente il periodo più lungo nel quale tutti i piloti sono stati fuori dall'abitacolo– potrebbe essere una cosa salutare in un certo senso. Se ricominciamo a luglio saranno tutti molto arrugginiti e ci saranno diversi incidenti”. Nonostante la stagione quantomai particolare, l’obiettivo della Red Bull rimane quello di provare a detronizzare la Mercedes, soprattutto visto il buon esito dei test invernali, che avevano fatto apparire il team di Max Verstappen e Alex Albon come la seconda forza in campo, dietro alle frecce d’argento.


“C’è il desiderio di iniziare, il competitore che c’è dentro [di noi] brama di poter finalmente uscire e di gareggiare. È innaturale che piloti e membri dei team restino seduti con le mani in mano mentre solitamente stiamo gareggiando. Quando non provi qualcosa per molto tempo ti rendi conto di quanto lo ami e di quanto ti manca” ha concluso Horner, spiegando così la sua vera e propria ‘astinenza’ da Gran Premio.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus