News

F1:Red Bull contro Ferrari e FIA.

di Demasi Ivan

6 Marzo 2020

Il caso Ferrari sta mandando in ebollizione la Formula 1, a Mondiale non ancora iniziato. Dopo la lettera furibonda da parte di sette scuderie del circus, furiose per l'accordo confidenziale" tra la Fia e il Cavallino per quanto riguarda le presunte irregolarità della power unit 2019 di Maranello, era arrivata la replica della Fia, in cui la Federazione ha sostenuto di avere seguito il regolamento.

Il chiarimento non ha affatto placato le scuderie: il consulente della Red Bull Helmut Marko ha attaccato duramente la Federazione in un'intervista, evocando lo scandalo corruzione della Fifa nel biennio 2015-2016.

"Tutta questa questione ha raggiunto proporzioni paragonabili a quanto avvenuto nella FIFA e tra FIA e FIFA c’è solo una lettera di differenza" le parole al vetriolo del consulente Red Bull. Nel caso citato da Marko vennero coinvolti gli allora presidenti di FIFA e UEFA Joseph Blatter e Michael Platini, giudicati successivamente colpevoli per aver violato il codice etico della Federazione calcistica. La situazione che si sta venendo a creare in F1, secondo il consulente Red Bull, sarebbe un vero e proprio "suicidio politico da parte di Jean Todt".

Poi l'affondo: "La FIA ha screditato uno sport nel quale investiamo ogni anno numeri a tre cifre e parliamo di milioni di euro”. Manca poco meno di una settimana al via della stagione mondiale, se queste sono le premesse ai box si prospetta un mondiale arduo per il Cavallino che dovrà difendersi dagli attacchi non solo in pista.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus