News

F1:La verità sul divorzio Vettel-Ferrari.Futuro Vettel?Futuro Ferrari?.Tutti i possibili scenari.

di Demasi Ivan

12 Maggio 2020

Dopo cinque anni in rosso il tedesco lascia Maranello,una domanda sorge spontanea chi è il pilota che lo sostituirà?

Le 14 vittorie, i 54 podi e le 12 pole in 101 GP, non sono bastati per la Ferrari. Nel momento in cui sembrava esserci un compromesso perfetto, nonostante l'arrivo del terzo "incomodo", Leclerc, arriva la bomba dell'ufficialità.

Ecco cosa è successo:
A Vettel è stato proposto un contratto di 1 anno, a 9 milioni, l'ingaggio di Leclerc, più premi gara. Una frenata micidiale dagli attuali 35 milioni.Per Vettel le problematiche non erano i soldi ma la durata del contratto.Su questo Vettel non si è mosso, probabilmente consapevole di lasciare o forse da utilizzare come arma per il nuovo contratto. Vettel ha rilanciato con un biennale, alle cifre Ferrari, ma su questo la Scuderia non si è mossa.

Vettel non accetta la proposta, forse sperando in un rilancio e Ferrari lo libera.

Futuro Vettel
Queste le ipotesi:
Mercedes
:Molto probabilmente no,salvo colpo di scena.
Red Bull:
Già occupati dalla scuola dei giovani piloti.
McLaren:
Orientata più su Ricciardo se non dovesse andare in Ferrari.
Renault
:Al posto di Ricciardo. Sarebbe il modo per riavere un 4 volte campione del mondo in squadra per cercare di ritornare ai vertici. Con Renault Vettel ha vinto i sui 4 titoli.
Racing Point
:Futura Aston Martin, ad affiancare Stroll e a guidare per i motori Mercedes.
Alfa Romeo
:Dovesse Kimi ritirarsi, ma con basse prestazioni.

Futuro Ferrari

Per sostituire Vettel e puntare decisamente su Leclerc, la Ferrari ha in mano Carlos Sainz. "Voglio un compagno di squadra esperto e veloce", ha detto Leclerc in un intervista di Sky Sport F1. Sainz ha 25 anni e ha già sulle spalle 102 gran premi. Veloce e solido lo è,anche se in passato è stato battuto da Verstappen(su Toro Rosso) e Hulkenberg(su Renault).E sicuramente dovrà fare da secondo pilota,ma se dovesse avere delle possibilità le coglierebbe immediatamente.

Più fredda, ma non per questo meno praticabile, la pista Ricciardo, 171 gran premi e 7 vittorie. Non sembra al momento rientrare nei piani del cavallino perché lo ritengono di meno facile gestione, ma resta tra i papabili.

Giovinazzi ha bisogno di una prima parte di stagione super convincente. Di fatto lui è già un pilota Ferrari, in casa. È veloce, ma ha bisogno ancora di allargare le spalle, soprattutto perché i piloti che vestono di rosso già devono averle belle solide, se poi sono italiani, con tutte le pressioni maggiori che ricevono, devono essere il doppio.

Altre ipotesi come Hamilton e Alonso sembrano veramente impossibili,ma vedendo quello che succede,ci possono essere altri colpi di scena.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus