Formula 1

F1:La FDA ha preso un nuovo talento,il fratello di Charles Leclerc.

di Demasi Ivan

17 Gennaio 2020

La Ferrari ha preso un altro talento, con la notizia che il team italiano ha firmato con Arthur, il fratello minore di Charles Leclerc, alla loro accademia piloti.

Lo stesso Charles Leclerc si è laureato nel programma Junior Ferrari ed è diventato il più giovane vincitore di un Gran Premio per Ferrari in Belgio nel 2019. Il fratello Arthur, nato nel 2000, non è ancora pronto a prendere il volante di una macchina Ferrari per ora - ma affronterà la serie Formula Regional per Prema Powerteam, una serie che offre preziosi punti super licenza F1.

Il diciannovenne Monegasque, precedentemente membro del team junior Sauber, ha preso parte a una delle prove della FDA nel 2019 e ha corso in Formula 4 tedesca, dove ha conquistato altri sette podi per arrivare terzo in campionato.

Arthur Leclerc si unirà ad altri otto membri della Ferrari Driver Academy nel 2020: Mick Schumacher, il campione della FIA Formula 3 Robert Shwartzman, Giuliano Alesi, Callum Ilott, Marcus Armstrong, Enzo Fittipaldi, Gianluca Petecof e il neoassunto pilota svedese Dino Beganovic.

“Oggi siamo molto lieti di confermare che altri due giovani piloti [Beganovic e Arthur Leclerc] si stanno unendo alla nostro programma FDA del 2020. Tutti i nostri piloti che partecipano a F3, Formula Regional e F4 sono rookie nelle rispettive categorie, quindi la stagione sembra essere molto interessante e competitiva ”, ha dichiarato il Direttore Tecnico della FDA Marco Matassa.

"In ogni caso, gli obiettivi della FDA sono di continuare ad aiutarli a progredire sia tecnicamente che come individui, nel loro percorso verso il raggiungimento dei nostri obiettivi comuni".


Il direttore sportivo della Ferrari Laurent Mekies ha aggiunto che è stato un "inverno intenso" per la FDA di Maranello. Ha detto: "Siamo anche stati alla ricerca di giovani più talentuosi e oggi siamo felici di annunciare che Arthur e Dino si stanno unendo a noi per quella che sarà una stagione molto eccitante.

“Abbiamo piloti FDA in tutte le categorie della scala monoposto FIA e il nostro obiettivo sarà quello di supportarli nel miglior modo possibile nel loro sviluppo come piloti da corsa e come giovani. Tutti noi di Maranello non vediamo l'ora di vedere come si esibiranno i nostri nove giovani piloti nei prossimi mesi ”.

Tag

Contattaci