News

F1:Dopo la moda arriva anche il cinema per Leclerc.

di Demasi Ivan

21 Maggio 2020

Il monegasco della Ferrari si catapulterà nel cinema con il remake di "C’etait un rendez vous".

La popolarità di Charles Leclerc è in continua ascesa. Il pilota della Ferrari è diventato uno dei personaggi più richiesti anche al di fuori del mondo della Formula 1. Dopo essere diventato testimonial Armani, il monegasco si appresta a diventare il protagonista di un corto.

Il ferrarista è stato scelto dal maestro Claude Lelouch (premio Oscar e Palma d'Oro a Cannes) per interpretare il remake del celebre "C'etait un Rendez-Vous". Nel corto originale, girato 44 anni fa, si vedevano le acrobazie di uno spericolato autista nel traffico di Parigi, tra semafori rossi ed una velocità di oltre 200 km/h sugli Champs Elysees.

Un corto scandaloso,girato su strade aperte al traffico con una camera car— in cui il protagonista, invisibile, è in ritardo e sfreccia in una Parigi semideserta, all’alba, per raggiungere la fidanzata.

 

Nove minuti da brividi, c’era soltanto qualche assistente con i walkie talkie a dargli indicazioni. Quando il regista lo presentò (come esempio di «Cinema verità») fu arrestato e la patente gli fu ritirata.


A distanza di 44 anni il remake sarà realizzato in totale sicurezza. Sulle strade di Montecarlo, nei tratti del circuito più mitico del calendario della F1, chiusi alla circolazione per nove ore. Leclerc guiderà una Ferrari di serie, probabilmente la SF90 Stradale.

L’opera è stata voluta dai Reali di Monaco che hanno preso contatti con la Ferrari, l’idea era quella di regalare un po’ di spettacolo anche senza la Formula 1 e di mettere in luce il giovane pilota. Con un cast del genere il risultato dovrebbe essere assicurato.




commenti sul blog forniti da Disqus