News

Bottas:"La Mercedes non considera Vettel".

di Demasi Ivan

11 Giugno 2020

Dopo le tante voci del possibile ingaggio di Vettel da parte della Mercedes,arriva la risposta di Valtteri  Bottas che ha rivelato di aver avuto la sicurezza dalla sua squadra che non inseguiranno il quattro volte campione.

Il capo del team Mercedes Toto Wolff non ha evidentemente evitato di menzionare Vettel nelle interviste sin da quando è stato rivelato che il tedesco avrebbe lasciato la Ferrari alla fine del 2020, recentemente dicendo alla stampa che il discorso sulla potenziale firma di Vettel non era "un servizio labiale". Lo dobbiamo a un campione del mondo a non uscire e dire subito "no". Devi pensarci. "

Ma secondo Bottas, il suo posto almeno non è in pericolo da Vettel. "Ho ricevuto un messaggio piuttosto chiaro sul fatto che no, non stanno prendendo in considerazione Seb, quindi ho detto bene, senza preoccupazioni", ha detto Bottas a Sky Sports F1. "Siamo sempre stati molto onesti con il mio team, qual è la situazione, come sarà sotto il profilo del contratto.

"È lo stesso di ogni anno per me", ha aggiunto Bottas, discutendo lo stato del suo contratto. "Ho sempre avuto - ok, forse ho avuto contratti pluriennali ma sempre con opzioni, quindi non è diverso in alcun modo rispetto a qualsiasi altra stagione per me, quindi ci sono sempre discorsi e la situazione è stata la stessa per me “.

"Trovo abbastanza divertente che senza nemmeno vedere una gara fatta, ci siano state persone che si sono messe al mio posto", ridacchiò Bottas. "Mi ha fatto ridere un paio di volte. Quindi nessuna pressione da quella parte, perché ho ancora in mente solo il mio obiettivo chiaro per la stagione e basta. Le cose si sistemeranno in un modo o nell'altro, qualunque cosa accada, quindi non ho alcun stress al riguardo. "

Bottas ora guarderà alla prima gara della stagione in Austria il 3-5 luglio, dopo essersi riscaldato questa settimana guidando una Mercedes W09 con specifiche del 2018 durante un test privato per il team di Silverstone insieme a Lewis Hamilton.
commenti sul blog forniti da Disqus