Formula 1

Binotto(Ferrari):"Orgoglioso di come abbiamo ribaltato la situazione".

di Demasi Ivan
27 Novembre 2019

Non è stata la stagione che la Scuderia voleva - con quell'incidente tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc in Brasile che è stato sicuramente il punto più basso mai toccato quest'anno. Ma i trionfi davanti ai tifosi di Monza e quelle stellari sei pole position dopo le vacanze estive hanno dato motivo al Team Principal Ferrari Mattia Binotto di lodare la sua squadra - anche se ammette che il secondo posto in campionato gli fa male pensando che tra le mani a una squadra abituata alla vittoria.

Dopo aver preso d'assalto i test pre-stagionali, la Ferrari sembrava destinata a dominare il mondiale 2019, ma quando l'azione vera e propria è iniziata sono crollate a 12 gare senza una vittoria mentre i rivali Mercedes hanno stabilito un vantaggio inattaccabile.

In vista dell'ultima gara della stagione ad Abu Dhabi, la Ferrari si è aggiudicata tre vittorie - avendo conquistato la vittoria in Belgio, Italia e Singapore - con quasi vittorie  in Canada, Austria e Bahrain. Ma Binotto ha detto che ciò che apprezza di più è il modo in cui la Ferrari "ha reagito" dopo la pausa estiva.
image 2jpg
"Naturalmente c'erano alti e bassi: la prima parte della stagione non è andata come volevamo, ma apprezzo sicuramente il modo in cui siamo rimasti tutti insieme, rimboccandoci le maniche e combattendo", ha detto.

“Particolarmente straordinario è stato il modo in cui abbiamo reagito dopo la pausa estiva, con tre vittorie consecutive di fila e una serie di sei pole position consecutive, nonché la nostra vittoria a Monza, pochi giorni dopo l'incredibile celebrazione dei 90 anni della Scuderia , a Milano, di fronte a una grande folla. "
image 4jpg
“Naturalmente finire secondo non sarà mai abbastanza buono per la Ferrari e non vediamo che arrivi l'inverno per lavorare intensamente e sopratutto tutti insieme. L'obiettivo è tornare più forte per essere all'altezza delle sfide che ci attendono ”, ha aggiunto Binotto.

Con le regole del prossimo anno che rimangono le stesse, prima che la F1 entri in una nuova era nel 2021, c'è sempre la possibilità che il dominio di Mercedes - e Lewis Hamilton - possa essere minacciato.
image 1jpg
"Il Gran Premio di Abu Dhabi segna l'inizio della stagione 2020 in molti modi", ha dichiarato Sebastian Vettel, "con la maggior parte delle squadre che provano idee per il prossimo anno durante le prove libere del venerdì".

La Ferrari non ha mai vinto a Yas Marina - un record che cercheranno disperatamente di cambiare questo fine settimana.

Tag

Contattaci