Formula 1

Intorno all'ala anteriore si concentrano le evoluzioni più importanti rispetto al modello in scala anticipato dalla Formula 1.

Il mese scorso la Formula 1 ha svelato le prime immagini dell'auto del 2021 sottoposte ai test nella galleria del vento. Nel frattempo, i lavori per perfezionare il design sono continuati a un ritmo rapido e l'ultima iterazione - nome in codice Lima - presenta ali anteriori e posteriori più eleganti e drammatiche ...


Per ora le immagini sono state mantenute nascoste, ma la Formula 1 e l'organo di governo, la FIA, hanno presentato ai team l'ultima iterazione lo scorso lunedì.

La modifica più visiva della vettura è l'ala anteriore futuristica, un elemento che il team guidato dal Capo Tecnico della F1 Pat Symonds e dal responsabile delle questioni tecniche della monoposto della FIA Nikolas Tombazis che ha lavorato alla raffinazione per diversi mesi.

L'ultima ala anteriore è più robusta e non più diritta, invece presenta due alette ampie, con le piastre terminali rivolte verso l'alto in modo drammatico, proprio come la punta dell'ala su un aereo passeggeri. 

Attualmente è larga due metri, ma sono in corso test in galleria del vento per valutare se l'ala può essere ristretta senza influire negativamente sulla turbolenza.

L'altro cambiamento radicale riguarda l'ala posteriore, che è più ampia di quella sull'auto della galleria del vento. Anche la piastra terminale e i montanti si spostano verso l'interno su una curva, anziché verso il basso in verticale, per offrire un aspetto esteticamente più piacevole.

Altrove, la punta del naso è stata abbassata di circa 25 mm, mentre il telaio è stato sollevato, con un poggiatesta più alto e un telaio avvolgibile che consente più spazio per i conducenti. Anche il pavimento è stato riprogettato, con modifiche anche ai freni posteriori e modifiche apportate al cambio.

Ulteriori test in galleria del vento sono previsti prima della pubblicazione dei regolamenti alla fine di ottobre.

Leggi di più sulla pagina:La vetture 2021 della F1 nella gallerie del vento
Contattaci