News

Nuova Porsche 911 Turbo S:Un missile da 650 Cv.Tutte le caratteristiche.

di Demasi Ivan

4 Marzo 2020

Porsche apre il sipario sulla sua nuova, attesissima, generazione. Lo fa nonostante il Salone di Ginevra 2020 sia stato fisicamente rinviato.

Nonostante il rinvio del salone di Ginevra la Porsche regala agli appassionati una nuova Porsche 911 Turbo S, svelata al mondo in diretta streaming mondiale, nelle due versioni Coupé e Cabriolet.

DESIGN
Con il suo inconfondibile linguaggio delle forme, la zona anteriore racconta la storia Porsche, ma apre al contempo nuove strade. La vettura, infatti, è diventata più larga di ben 45 mm. Insieme all’allargamento della carreggiata è stato così ottenuto un netto miglioramento della stabilità di marcia. Come da tradizione i parafanghi sono più alti del cofano, ribadendo così il tipico DNA del design Porsche. Il cofano, con i suoi caratteristici powerdome laterali si prolunga nel paraurti senza soluzione di continuità, rendendo omaggio ai modelli 911. Altrettanto inconfondibili sono poi le luci diurne a 4 punti e gli anabbaglianti dei nuovi fari principali a LED Matrix, meno inclinati rispetto al passato.
Proteso in avanti come una freccia e impreziosito da airblade neri, il paraurti prescrive al vento di marcia il percorso che deve seguire. Per la precisione: attraverso le prese d’aria laterali e le nuove alette attive per l’aria di raffreddamento, che consentono un convogliamento dei flussi controllato in funzione del fabbisogno. Il risultato: aerodinamica e raffreddamento ottimali. Il paraurti inoltre ospita la telecamera e i sensori dei sistemi comfort e di assistenza alla guida, che qui si integrano perfettamente, risultando pressoché invisibili.


INTERNI
Il Porsche Communication Management (PCM) è l’unita di comando centrale dei sistemi audio, navigazione e comunicazione, cosi come di numerosi sistemi di assistenza alla guida. Un touchscreen da 10,9 pollici ad alta risoluzione consente di controllare in modo semplice e comodo le principali funzioni della vettura.
Numerosi sistemi di assistenza. Ad esempio, l’assistente di segnalazione e frenata. Oppure il sistema adattivo di regolazione della velocità: regola la distanza dalla vettura che precede, in base alla velocità della 911 Turbo S. In aggiunta si ha il nuovo programma di guida in modalità WET. Un sistema innovativo che aiuta durante la guida su fondi stradali bagnati. Il ParkAssistant con telecamera posteriore può essere ampliato con l’opzione Surround View che integra la telecamera posteriore con altre 3 telecamere ad alta risoluzione aggiuntive.
Con un’impostazione tipica di una vettura sportiva Porsche InnoDrive consente di regolare in modo ottimale la velocità in base ai dati di navigazione e a un sensore radar/video, con il risultato di un aumento del comfort e dell’efficienza, garantendo il piacere di guida tipico di Porsche. La velocità di marcia viene adattata in modo previdente ai limiti di velocità e alla conformazione della strada (presenza di eventuali salite o curve). Porsche InnoDrive gestisce anche l’accelerazione, la decelerazione e il cambio marcia (incluso il veleggiamento). La capacità predittiva del sistema che raggiunge fino a 3 km e l’ottimizzazione in tempo reale della strategia di marcia assicurano una guida armonica volta al risparmio di carburante.
MOTORE 
Ancora più potenza su questa Turbo S con il suo sei cilindri boxer biturbo da 3.0 litri si raggiunge una potenza di 650 CV e 800 Nm di coppia, ben 70 CV in più rispetto alla precedente generazione. Grazie a questo incredibile incremento di potenza, il livello di prestazioni che raggiunge la 911 Turbo S è superlativo: lo 0-100 km/h viene coperto in 2,7 secondi, mentre la velocità massima è di 330 km/h.

PREZZO

Le prime consegne della nuova Porsche Turbo S per il mercato italiano sono state fissate per la metà di maggio, i prezzi di listino partono da 224.527 euro per la versione coupé e da 238.435 euro per variante cabriolet.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus