News

La nuova supersportiva targata APEX AP-0.

di Demasi Ivan

15 Marzo 2020

La Apex, l’azienda inglese specializzata in auto sportive, ha svelato la AP-0, la supercar elettrica a due posti con telaio in fibra di carbonio, che entrerà in produzione nel quarto trimestre del 2022.

La Apex AP-0 sarà prodotta nel Regno Unito ed è caratterizzata da un sofisticato telaio costituito da una vasca in fibra di carbonio, lo stesso materiale utilizzato anche per i pannelli della carrozzeria. Questo materiale, nonostante la “zavorra” della batteria da 90 kWh posizionata sotto il pianale (che pesa 550 kg), ha consentito di fermare l’ago della bilancia a 1.200 kg.Molto curata l'aerodinamica. In particolare, spicca la lunga pinna centrale che si allunga sino alla coda dell'auto. Sempre nell'ottica di un'ottimizzazione della veste aerodinamica, l'assenza degli specchietti laterali sostituiti da telecamere. Per migliorare il baricentro, il pacco batteria è stato collocato sotto il pianale. Molto raffinate le sospensioni regolabili elettronicamente del tipo pushrod.
INTERNI
Visto che questa supersportiva deve poter tranquillamente portare in giro per le strade le persone, il costruttore inglese ha pensato bene di integrare un sistema di guida assistita di Livello 3 (Qui la guida sui livelli di guida autonoma). Parte di questo pacchetto la frenata automatica di emergenza e l'assistenza di mantenimento della corsia. La Apex AP-0 utilizza sensori LiDAR collocati sul tetto per generare mappe tridimensionali dettagliate dei dintorni del veicolo.Nonostante la vocazione sportiva, anche la tecnologia gioca un ruolo chiave nella Apex AP-0, grazie alla presenza di un avanzato sistema di assistenza alla guida che, oltre alla frenata d'emergenza automatica, al cruise control adattivo e all’avviso di uscita dalle corsie, può contare sulla presenza di un LiDAR (collocato sul tetto) in grado di generare una mappa dettagliata in 3D fino a una distanza di 100 metri. Secondo l’azienda il sistema di guida automatizzato della AP-0, che può ricevere gli aggiornamenti via internet ed è conforme al livello 3, in futuro sarà in grado anche di ottemperare al livello 4. Per rendere più coinvolgente la guida, la vettura dispone inoltre di un display olografico a realtà aumentata (AR) e di un istruttore virtuale di gara, che consente al guidatore di conoscere nuovi tracciati e di ricevere utili consigli su come migliorare il tempo su pista.
MOTORE
Il cuore della AP-0 è un powertrain da 658 CV e 580 Nm, abbinato a batterie da 90 kWh, che garantiscono 515 km di autonomia nel ciclo Wltp. I soli accumulatori pesano 550 kg, ma la sportiva a batteria è riuscita a mantenere il peso secco entro i 1.200 kg per non sacrificare prestazioni e piacere di guida: la vettura è infatti in grado di toccare i 100 km/h da fermo in 2,3 secondi e una velocità massima di 304 km/h, ma non viene specificata l'eventuale presenza della trasmissione a bordo. L'80% dell'energia può essere recuperato in appena 15 minuti con i sistemi di ricarica più veloci compatibili con la biposto, mentre servono fino a otto ore con quelli più lenti.

PREZZO
L'Apex AP-0 sarà proposta nei mercati di tutto il mondo a un prezzo di 150.000 sterline più tasse (circa 165 mila euro).

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus