News

L'Aston Martin ha battezzato Valhalla la sua terza hypercar a motore centrale, presentata al Salone di Ginevra e precedentemente nota come AM-RB 003. La Valhalla giunge dopo la Valkyrie e la Valkyrie AMR Pro, dalle quali eredita le avanzate soluzioni aerodinamiche e la ricercata costruzione di carbonio: è frutto della collaborazione tra la Casa inglese, Adrian Newey e Red Bull Advanced Techologies.

500 esemplari per la Hypercar ibrida stradale. Il powertrain elettrificato rappresenta una novità assoluta: la vettura utilizzerà infatti un V6 benzina sovralimentato abbinato ai motori elettrici, ma i dati definitivi non sono ancora noti. L'Aston Martin Valhalla sarà costruita in 500 esemplari e per il momento non si conosce né la data di debutto né il prezzo di listino. Nonostante l'impostazione estrema, la biposto sarà più pratica rispetto alla Valkyrie: il tunnel centrale più largo consente di offrire maggiore spazio per le spalle e dietro ai sedili è previsto un piccolo vano per i bagagli. I comandi sono ridotti al minimo e concentrati sul display e sul volante multifunzione, mentre l'intera plancia è stampata in 3D.

prev next