Limiti della pista in Bahrain, risponde il direttore di gara FIA Michael Masi.

limiti della pista in Bahrain

I limiti della pista alla curva 4 sono stati un tema caldo durante il weekend di gara del Gran Premio del Bahrain. Ma nonostante alcuni punti interrogativi su come alcuni piloti abbiano interpretato le regole, il direttore di gara della FIA Michael Masi ha insistito sul fatto che la sua guida ai team durante il fine settimana era stata chiara.

Il vincitore Lewis Hamilton è stato il primo ad essere avvertito alla radio dalla squadra di smettere di superare i limiti alla curva 4. Infatti, secondo il Team Principal della Red Bull Christian Horner, avrebbe dato a Hamilton un vantaggio di 0,2 secondi al giro.

Quella traiettoria di curva 4 era considerata illegale per le prove e le qualifiche. Ma secondo le note dei direttori di gara durante il Gran Premio questa traiettoria si poteva usare.

LEGGI ANCHE: Gara Bahrain F1: Hamilton vince, Ferrari 6° e 8°.

“Per quanto riguarda la tolleranza data con le persone che corrono fuori dai limiti della pista durante la gara”, ha detto Masi, al sito della F1.com “è stata menzionata molto chiaramente nella riunione [piloti] e le note che non sarebbe stata monitorata per quanto riguarda la regolazione del giro tempo per così dire – ma sarà sempre monitorato in conformità con il Regolamento Sportivo che non si deve ottenere un vantaggio durevole nel complesso.

“Non è cambiato assolutamente nulla durante la gara”, ha aggiunto. “Avevamo due persone che guardavano in quella zona ogni macchina ad ogni giro e praticamente ogni vettura stava facendo la cosa giusta all’interno di quello che ci aspettavamo. C’era un’auto occasionale che ha avuto un po’ di tempo o è andata là fuori, ma non era una cosa costante.”

E il sorpasso di Verstappen su Hamilton?

Masi ha anche risposto alle domande sul perché, quando Max Verstappen della Red Bull aveva superato Hamilton superando i limiti della pista alla curva 4 in Bahrain, avesse dovuto restituire la posizione a Hamilton. Assicurando la vittoria al sette volte campione del mondo.

“Se un sorpasso avviene con una macchina fuori pista e guadagna un vantaggio, un vantaggio duraturo, andrò alla radio e suggerirò al team di abbandonare immediatamente quella posizione.

LEGGI ANCHE – Le parole di Leclerc: “Non siamo ancora dove vorremmo essere”.

“La Red Bull ha ricevuto subito da me un’istruzione che gli suggerivo di rinunciare a quella posizione come elencato nel regolamento sportivo, cosa che hanno fatto. Non era per superare i limiti della pista, ma per ottenere un vantaggio duraturo sorpassando un’altra macchina fuori dalla pista “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Pagelle Gp del Bahrain 2021.

Lun Mar 29 , 2021
TweetSharePinRitorna la Formula 1 e di conseguenza ritornano anche le nostre pagelle, dove valuteremo pilota per pilota ad ogni gara. Iniziamo dalle pagelle del Gp del Bahrain 2021. Qui sotto vi lascio il report di quello che è successo nella gara di ieri: Gara Bahrain F1: Hamilton vince, Ferrari 6° […]