News

Nuovi incentivi:ecco tutti i bonus confermati.

di Demasi Ivan

18 Luglio 2020

Il decreto Rilancio diventa ufficialmente legge, confermando gli incentivi previsti per il settore auto.

Il decreto è stato dunque convertito in legge dello Stato. Ora mancano solo gli ultimi passaggi formali. Nel caso tutto fili liscio, già dall'1 agosto saranno disponibili i tanto attesi incentivi alla rottamazione, diventati uno degli argomenti più dibattuti durante l'esame del decreto in commissione Bilancio alla Camera e all'interno delle forze di maggioranza.

Nel complesso, il decreto vale 55 miliardi di euro, ma per i motori sono stati stanziati appena 50 milioni, un importo esiguo che molto probabilmente sarà rafforzato in un prossimo provvedimento al vaglio del governo. Si parla di un nuovo decreto che dovrebbe includere uno scostamento di bilancio da 20 miliardi di euro, di cui poco meno di 1 miliardo destinato a rifinanziare gli incentivi alla rottamazione e l'ecobonus.

Intanto, il decreto rilancio rende disponibili contributi statali fino a 1.500 euro (più altri 2.000 garantiti dal concessionario sotto forma di sconti) per l'acquisto di un'auto nuova Euro 6 (con emissioni tra i 61 e i 110 g/km di CO2 e prezzo fino a 40 mila euro al netto dell’Iva), con contestuale rottamazione di una vettura di almeno dieci anni. L’incentivo, per un totale di 3.500 euro, è subordinato alla concessione dello sconto da parte del concessionario. Senza rottamazione, il contributo scende a 750 euro (con 1.000 euro garantiti dal concessionario). 

 
Invece per le elettriche e le ibride plug-in che già godono dell'ecobonus, è previsto un ulteriore contributo di 2 mila euro (più altri 2 mila concessi dal venditore) a fronte della rottamazione di una vecchia auto e di 1.000 euro (più altri 1.000 della concessionaria) senza rottamazione. Di conseguenza, per gli ultimi cinque mesi del 2020 l’ecobonus e le misure del decreto Rilancio si sommano e rafforzano sensibilmente il sostegno destinato alle auto a basse emissioni: per le vetture tra 0 e 20 g/km di CO2 quindi elettriche, l'incentivo complessivo passa da 6 a 10 mila euro con rottamazione e da 2.500 a 6.500 senza, mentre per le auto tra i 21 e i 60 g/km di CO2 il sussidio aumenta dagli attuali 2.500 euro a 6.500 in caso di rottamazione, e da 1.500 a 3.500 senza rottamazione.

Nel testo integrale viene confermato anche uno sconto fiscale destinato ad agevolare i passaggi di proprietà delle auto usate.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus