News

Incentivi auto:Approvato alla camera,adesso tocca al senato.Ecco i bonus approvati.

di Demasi Ivan

10 Luglio 2020

Il decreto rilancio e' stato approvato in commissione Bilancio alla Camera,e adesso tocca al senato.Gli ecobonus approvati sono tanti ecco quali sono...


Primo via libera al decreto Rilancio, con le relative disposizioni a favore del settore auto: la Camera ha approvato il testo del decreto legge con con 278 voti favorevoli, 187 contrari e un astenuto.


Dopo la camera arriva il Senato che provvederà alla conferma.Il testo approderà in aula il 14 luglio ma si tratta, sostanzialmente, di una pura formalità, visto che non ci sono i tempi per apportare ulteriori modifiche: il 18 luglio scadono, infatti, i termini per la conversione in legge del decreto licenziato dal governo a metà maggio.

Adesso vediamo quali sono gli incentivi:

Il decreto vale 55 miliardi di euro,e per le auto sono stati stanziati 50 milioni di euro.


Saranno disponibili contributi statali fino a 1.500 euro (più altri 2.000 garantiti dal concessionario sotto forma di sconti) per l'acquisto di un'auto nuova Euro 6 (con emissioni tra i 61 e i 110 g/km di CO2 e prezzo fino a 40 mila euro al netto dell’Iva), con contestuale rottamazione di una vettura di almeno dieci anni. L’incentivo, per un totale di 3.500 euro, è insieme alla concessione dello sconto da parte del concessionario. Senza rottamazione, il contributo scende a 750 euro (con 1.000 euro garantiti dal concessionario).



Parlando invece delle auto elettriche o le ibride plug-in,che godono gia' di un'altro bonus, è previsto un contributo di 2 mila euro (più altri 2 mila concessi dal venditore) a fronte della rottamazione di una vecchia auto e di 1.000 euro (più altri 1.000 della concessionaria) senza rottamazione.L'ecobonus e le misure del decreto Rilancio aiutano sempre di piu' le auto a basse emissioni ,per le vetture tra 0 e 20 g/km di CO2, l'incentivo complessivo passa da 6 a 10 mila euro con rottamazione e da 2.500 a 6.500 senza, mentre per le auto tra i 21 e i 60 g/km di CO2 il sussidio aumenta dagli attuali 2.500 euro a 6.500 in caso di rottamazione, e da 1.500 a 3.500 senza rottamazione.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus