Gp Canada 2019, penalità Ferrari e Vettel

Gp Canada 2019

Questo week-end il circus della F1 torna in Canada dal 2019, l’ultimo Gp disputato, dove successe di tutto.

Sebastian Vettel partiva in pole davanti al suo rivale Lewis Hamilton e al compagno di squadra Charles Leclerc.

In gara parte bene Sebastian Vettel, che mantiene il comando della gara, davanti a Lewis Hamilton. Al venticinquesimo giro si ferma il leader della gara. Hamilton attende tre giri per effettuare la sua sosta, ma rientra in pista comunque alle spalle di Sebastian Vettel. Da qui inizia una gara piena di tensioni.

Hamilton sfrutta alcuni doppiaggi, e porta il distacco da Vettel a meno di un secondo e gli rimane attaccato.

Poi, l’episodio che sconvolse la gara. Al giro 48 Vettel va lungo alla curva 3-4 e rientra in pista scodando, essendo che è passato dall’erba all’asfalto e ha perso grip, rientrando il tedesco spinge leggermente il britannico della Mercedes a muro.

Dopo diversi giri la direzione di gara decide di infliggere a Vettel una penalizzazione di 5 secondi per essere rientrato in pista in maniera considerata pericolosa. Hamilton, in pista secondo, è di fatto primo, essendo il suo distacco da Vettel inferiore a 5 secondi.

Negli ultimi giri Hamilton si avvicina a Vettel, senza però riuscire ad impensierire il tedesco. Vettel taglia il traguardo per primo ma in realtà è Lewis Hamilton a vincere la gara.

LEGGI ANCHE: Gp Canada 2022, favorita Ferrari o Red Bull?

Al termine della gara, Sebastian Vettel, contrariato dalla penalità, sceglie di non parcheggiare la sua Ferrari sotto il podio, dove è previsto che le vetture si parcheggino una volta finita la corsa. Il tedesco evita così anche l’intervista del dopo gara.

Ritornato nella zona delle vetture, Vettel sposta il cartello che indica il primo arrivato, posto di fronte alla Mercedes di Lewis Hamilton, per posizionarla nel punto dove avrebbe dovuto lasciare la propria vettura, quale secondo.

Dopo la gara diversi campioni, come Mansell, Andretti e Villenueve erano contro la decisione FIA. Ferrari ha quindi deciso di fare ricorso, ma la direzione gara he tenuto fronte alla sua decisione, non cambiando così il risultato della corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Meteo Canada: Previsioni meteo per la gara di F1 2022.

Gio Giu 16 , 2022
TweetSharePin Meteo Canada 2022: Questo weekend la F1 si trasferisce a Montreal per il Gp del Canada. Ma che tempo ci aspetta questo week-end? LEGGI ANCHE: Gp Canada, F1 2022 – Orari, programmi e dove vederla. Previsioni meteo Canada per il GP di F1 2022: Venerdì 17 Giugno Temporali sparsi, […]