News

Test F1 pre-stagione:Mercedes di nuovo davanti a tutti,Verstappen subito dietro.

di Demasi Ivan

28 Febbraio 2020

La terza giornata dei test vede davanti la Mercedes di Bottas, anche se a soli 0,073 secondi da Max Verstappen della Red Bull .

Il miglior tempo di Bottas di 1m e 16.196 secondi con gomma C5 che è stato di circa mezzo secondo dietro al 15.732 dello scorso venerdì, che si colloca come il tempo più veloce delle due settimane di test.

Per quanto riguarda il passo, è stata una giornata incoraggiante per Verstappen, tuttavia, con il suo tempo P2 impostato sulla gomma C4, il che significa che c'è un ritmo a portata di mano nella RB16 - sebbene il conteggio dell'olandese di soli 45 giri sia stato meno che ideale.

Daniel Ricciardo ha superato i test in grande stile per la Renault affermando il terzo tempo più veloce della giornata - e il quarto più veloce dei test - impostando un 1m 16.276s sul pneumatico C5.

Ricciardo in vantaggio sulla Ferrari di Charles Leclerc, che venerdì ha segnato il miglior tempo della Scuderia con 1m 16.360 di venerdì - mentre il Monegasco ha anche messo in mostra 181 giri mostruosi del Circuit de Barcelona-Catalunya, nessuno come lui.
FRIDAYclassification5pmjpg
È stato un ultimo giorno non ottimale per la Haas,con Romain Grosjean sopravvissuto a un breve viaggio attraverso la ghiaia alla curva 7, prima di consegnare l'auto al compagno di squadra Kevin Magnussen - che ha poi gestito solo 29 giri, essendo stato costretto a parcheggiare la VF-20 per gran parte del pomeriggio mentre la squadra risolveva un problema alla frizione.

Nonostante ciò, è stata una giornata piacevolmente priva di bandiere rosse a Barcellona, ​​con il viaggio di Alex Albon dentro e subito fuori dalla curva 12, il più grave incidente di venerdì. Albon è stato il più lento dei 14 piloti della giornata, con Red Bull che lo ha tenuto in garage per una parte della mattinata con gli schermi alzati, a indicare che la squadra aveva rimosso il pavimento della RB16, anche se non è chiaro quale fosse esattamente il problema.

Ciò che potrebbe aver leggermente deluso i fan, tuttavia, è stato che il quadro del ritmo reale di molte squadre sembra ancora in gran parte confuso.

Quindi, a sole due settimane dall'apertura della stagione in Australia il 15 marzo, è la Mercedes che si ritrova nuovamente davanti a tutti.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus