News

Record di velocità:i veicoli più veloci mai costruiti dall'uomo.

di Demasi Ivan

20 Maggio 2020

Il genere umano è sempre stato guidato dal desiderio di andare oltre i propri limiti, o almeno di spingerli sempre più in là. La velocità ne è un esempio.E oggi andiamo ad esaminare i veicoli più veloci al mondo.


Quando, Il 14 ottobre del 1947, Chuck Yeager superò per la prima volta la velocità del suono, a bordo del Bell X-1, segnando una velocità di punta di 1540 km/h, si pensava che l’uomo potesse fare ogni cosa. Oggi, rappresenta una velocità ridicola per le nostre tecnologie.

Ecco quali sono i mezzi più veloci al mondo:

Top 1 Oil Ack Attack

Mentre la Triumph non ha rinunciato all'obiettivo di superare la barriera delle 400 miglia all’ora (643,73km/h) già tentato con Guy Martin, l’attuale record di velocità su terra per una motocicletta rimane il commovente 605,69 km/h fissato nel 2010 dal Top Oil Ack Attack.

SSC (Supersonic Car)

La Supersonic Car (SSC) è una via di mezzo tra una macchina e un jet, alimentata da dei turbojet Rolls Royce Spey 202: gli stessi che muovono il celebre cacciabombardiere supersonico McDonnell Douglas F-4 Phantom.Questo mostro guidato da Andy Green ha superato la barriera del suono toccando una velocità massima di 1.232,93 kmh a Black Rock, Nevada, nel 1997, e da allora il record è imbattuto. Lo stesso Green è tra i protagonisti del progetto Bloodhound SSC che si prefigge di superare addirittura le 1000 miglia all’ora, vale a dire 1600 kmh.

Lockheed SR-71 (Blackbird)

Questo aereo da ricognizione Mach 3+ (il numero di Mach è un’unità di misura della velocità aeronautica, e il valore 3+ indica una velocità oltre 3 volte quella del suono) rimane il velivolo più veloce al mondo, pur essendo andato in pensione nel 1998 dopo 30 anni di servizio. Era in grado di raggiungere una velocità massima di 3.540 km/h, tale da permettergli di scappare a eventuali missili terra-aria semplicemente andando più forte di loro. Divenne famoso come il perfetto aero-spia negli anni della Guerra Fredda, ed era capace di attraversare gli Stati Uniti, da Los Angeles a Washington, in soli 67 minuti.

North American X-15

Questo missile ipersonico che eseguì in totale 199 voli tra il 1959 e il 1968 è stato un altro esempio di maestria ingegneristica partorito dai cervelloni dell’industria aerospaziale americana. Non fu progettato per decollare da una pista o da una portaerei, ma per poter essere lanciato come un razzo era in grado di superare di 6,72 volte il numero di Mach (per una velocità di punta di 7.247 km/h) e di compiere voli suborbitali.

Apollo 10

Tre missioni prima di quella del celebre Apollo 13: l’Apollo 10 toccò la più alta velocità mai sperimentata da un essere umano con uno sbalorditivo 39.897 km/h durante il viaggio di ritorno dalla luna. Era il 26 maggio 1969: meno di due mesi dopo Neil Armstrong sarebbe andato a spasso sulla superficie lunare.

Voyager 1

Il Voyager 1 è una sonda spaziale lanciata in orbita il 5 settembre 1977 ed è ancora oggi in funzione con la missione di localizzare e studiare i confini del sistema solare e dello spazio interstellare. Il 25 agosto 2012 ha attraversato l’eliopausa - il volume di spazio dove cessa l'influenza solare - diventando la prima navicella spaziale a entrare nello spazio interstellare. È la navicella che si è spinta più lontano partendo dal pianeta Terra e ha il potenziale di raggiungere una velocità di 62.140 km/h.

Helios 2

Le sonde Helios erano due sonde spaziali lanciate negli anni settanta dalla Germania Ovest e dalla NASA.Il 15 gennaio del 1976, è stata lanciata anche la Helios II ed è stata capace di toccare i 252.792 km/h.

Solar Parker Probe

Il record per la maggiore velocità raggiunta da un oggetto creato dall'uomo appartiene alla sonda Solar Parker Probe, che il 5 novembre 2018 ha battuto il primato precedente della Helios 2 vecchio di 42 anni. La sonda ha superato i 343.000 km/h di avvicinamento al sole e raggiungerà il picco di velocità con 690.000 km/h presso il perielio.

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus