News

F1 test pre-stagione analisi:Ecco cosa ci posso dire i dati alla fine dei test.

di Demasi Ivan

29 Febbraio 2020

Dopo sei giorni di test,dove abbiamo visto tutte le auto che parteciperanno al mondiale 2020.Chi sarà stato il migliore?. Diamo un'occhiata ai numeri ...

Questo potrebbe non essere stato il test pre-stagione più impressionante per la Ferrari, ma almeno hanno avuto l'ultimo giorno di test più produttivo. Charles Leclerc ha completato l'equivalente di quasi tre Gran Premi spagnoli con 181 giri.

È stata davvero una fine per tutti, con tutte e 10 le squadre che hanno completato almeno 100 giri. La Red Bull ha chiuso in fondo alle classifiche, avendo perso un po 'di tempo al mattino dopo che Alex Albon ha subito quello che la squadra ha descritto come un "viaggio assistito dal vento attraverso la ghiaia" nel suo ultimo stint della mattinata.
t02-d3-total-laps-1jpg
Il suo compagno di squadra Max Verstappen si è concentrato sui preparativi finali per il Gran Premio d'Australia di apertura della stagione, correndo attraverso le gomme C2, C3 e C4, le mescole medie della gamma Pirelli. Entrambi i piloti sono stati molto contenti delle prestazioni della RB16 fin dall'inizio.

Albon ha dichiarato che "si è sentito forte" dal primo giro di test, mentre Verstappen ha dichiarato che il "ritmo sembra piuttosto buono", aggiungendo che spero sia abbastanza competitivo per essere a Melbourne.

La Renault era arrivata in fondo alle classifiche di giri dopo una serie di problemi durante i primi cinque giorni di prove, ma è rimbalzata indietro con una corsa più chiara nell'ultimo giorno, facendo registrare 140 giri solidi.

Non abbiamo parlato molto dell'Alfa Romeo durante i test pre-stagionali, il team con sede a Hinwil si occupa tranquillamente della propria attività senza fare un'impressione drammatica con la sua velocità o affidabilità.

Ma l'ultimo giorno di test, hanno superato le nostre classifiche di velocità massima quando si utilizzavano DRS con Kimi Raikkonen che ha colpito 320 km / h. È stata la Renault, con Daniel Ricciardo e Esteban Ocon a dividere la corsa, che è risultata la migliore, tuttavia, quando hai ignorato l'uso della DRS.
t02-d3-top-speed-1jpg
Come puoi vedere dalla tabella, c'è una bella differenza tra tutti i team, il che evidenzia solo che stavano tutti eseguendo programmi molto diversi quando hanno messo a punto i loro pacchetti individuali.

Le condizioni fredde e tristi hanno salutato le squadre nell'ultima mattinata dei test, diversi membri del team si sono messi a passeggiare nel paddock con la valigia, pronti a fare una breve fuga serale all'aeroporto una volta terminati i test e spolverati.

Mercedes, Red Bull, Renault e Haas hanno deciso di dividere la corsa tra due piloti, la pausa pranzo di un'ora che consente una tale strategia in quanto dà loro il tempo di impostare l'auto per il cambio senza utilizzare un prezioso tempo di esecuzione.

Le prestazioni sono state al centro dell'attenzione per la maggior parte, con il grafico delle prestazioni che mostrava la maggior parte dei piloti che stabilivano i loro migliori tempi al mattino, sia sulla C4 che sulla C5 (solo Albon non lo faceva poiché si concentrava esclusivamente sulla C3), quando le condizioni erano il loro meglio.
2020-t02-d3-stint-timeline-1jpg
Nel pomeriggio, le lunghe tirate erano il nome del gioco, con Ferrari, Racing Point, McLaren, Williams, AlphaTauri - che Carlos Sainz pensa casualmente che stiano combattendo Racing Point e il suo team per il capo del riconoscimento del centrocampo - e Alfa Romeo.

Il capo della Ferrari, Mattia Binotto, ritiene che le loro lunghe distanze e l'affidabilità sembrino ragionevolmente buone, ma il loro ritmo a breve termine "non è ancora dove vogliamo che sia".

Vedrai dal grafico sopra che molte prove di pit stop dal vivo sono state completate, mentre i team hanno anche utilizzato questo ultimo giorno per eseguire simulazioni di griglia complete e procedure del weekend di gara in modo da poter scrollarsi di dosso la ruggine davanti a Melbourne.

Tutti e 10 i team hanno ora un sacco di dati su cui lavorare nei prossimi giorni, prima di aggiungere gli ultimi ritocchi alle loro auto specifiche di Melbourne e inviarli in Australia, pronti per la prima gara della stagione.  

Tag

commenti sul blog forniti da Disqus